histats
Home - Archivio dei tag Africa

Archivio dei tag Africa

Mugabe, una storia lunga un secolo

Il monumento più significativo dell’Africa post-coloniale ha gli occhi azzurri e governa un paese di sedici milioni di abitanti. Robert Mugabe è a capo dello Zimbabwe sin dalla sua fondazione nel 1980. Sebbene sia considerato un irreprensibile dittatore dai più, i suoi sostenitori lo ritengono un “male necessario”, capace di assicurare stabilità agli equilibri nazionali e regionali. 

Leggi tutto »

La rassegna del Caffè 11 agosto 2017

Sesto appuntamento con la rassegna stampa settimanale dal mondo. A questo giro nessun parallelismo con oroscopi o squadre di calcio, ma una vera e propria operazione trasparenza: riportiamo direttamente i suggerimenti di lettura di alcuni coordinatori di redazione del Caffè, che così approfittiamo anche per citarli e ringraziarli per il loro lavoro, pronti a ripartire da settembre Poca Africa nelle rassegne precedenti, e dobbiamo rimediare, quindi partiamo subito da qui. Caterina Pucci, coordinatrice del Desk, ci suggerisce tre pezzi: da BBC News, l’ennesimo caso di consultazione popolare falsata, questa volta in Mauritania. Mohamed Ould Abdel Aziz voleva sbarazzarsi del Senato dopo che è stata respinta la sua proposta di modifica della Costituzione, per estendere il suo mandato presidenziale; mentre la maggior parte dei media internazionali ha concentrato la sua attenzione sul tema delle violenze legate alle elazioni, con Africa is a country spostiamo i riflettori sulle migliaia di rifugiati ospitati entro i confini del Kenya e sulle ripercussioni che questa tornata elettorale potrebbe avere sul loro destino; “Quando l’identitá europea fa acqua, prendete il mare“: sembra essere il motto dell’equipaggio della C-star, la nave anti-migranti promossa dal gruppo di estrema destra Generazione identitaria, che Jeune Afrique definisce “corsari della domenica”. A proposito di Africa, è partito da qui anche Simone Zuccarelli, il più giovane e ultimo arruolato tra i coordinatori: Simone ha portato un po’ di pepe e una bella discussione tra di noi proponendoci questo articolo di Project Sindacate, che sostiene che ripensare ad azioni di controllo delle nascite e di freni all’assai elevato tasso di fertilità possa essere un traino importante verso la riduzione della povertà. Nella discussione sul dibattito demografico africano, un’altra campana sottolinea il punto di vista economico come meritevole di maggiore attenzione: The Market Mogul tra le riforme proposte non inserisce il controllo delle nascite, …

Leggi tutto »