Home - Temi - Il giro del mondo in 30 caffè

Il giro del mondo in 30 caffè

Il Giro del Mondo in 30 Caffè è una rubrica speciale con la quale vi offriamo un’ampia panoramica dei principali temi geopolitici anno per anno, cercando di capire che cosa è accaduto e quali potrebbero essere le prospettive.
Come si sono comportati i principali attori della scena internazionale? Che progressi hanno fatto nell’affrontare le questioni più spinose? Come guardano al futuro?
Per rispondere a queste e altre domande, eccovi il nostro personale “Outlook”, attraverso il quale vi portiamo in tutti i continenti, andando ad esaminare le principali questioni geopolitiche “sul tappeto”.

febbraio, 2018

  • 22 febbraio

    Brasile, nulla da…Temer

    GDM 2018 – Sarà l’ultimo anno in carica da Presidente del Brasile per Michel Temer, salito al potere dopo l’impeachment contro Dilma Rousseff. Un mandato deludente e incolore, che lo ha reso decisamente impopolare ai cittadini brasiliani. I quali saranno chiamati nuovamente alle urne in autunno per eleggere il loro nuovo leader: tutto pronto per il ritorno di Lula? È un Jack nel mazzo di carte de Il Caffè Geopolitico

  • 21 febbraio

    2018: anno del ri-lancio per Elon Musk?

    GDM2018 – Dopo un 2017 altalenante, Elon Musk proverà a rilanciare il suo futuro nell spazio. Diversi appuntamenti e sfide attendono infatti la SpaceX e non sono più rinviabili. È un jack nel mazzo di carte targato Il Caffè Geopolitico

  • 20 febbraio

    Il Venezuela di Maduro: un altro passo verso il baratro?

    GDM2018 – Il leader venezuelano si è distinto nel 2018 per avere spinto un passo più in là verso il tracollo economico e sociale il suo Paese. Una frammentata opposizione interna e gli aiuti di alcune potenze straniere lo hanno aiutato finora a rimanere a galla. Ancora per quanto? È un jack nel mazzo di carte targato Il Caffè Geopolitico

  • 19 febbraio

    Un anno cruciale per “Bibi” Netanyahu

    GDM2018 – Benjamin Netanyahu, in arte “Bibi”, è l’attuale Primo Ministro di Israele. Nato nel 1949 ha un passato fatto di armi e libri. È un jack nel mazzo di carte targato Il Caffè Geopolitico

  • 16 febbraio

    Il sogno americano si chiama Nikki Haley

    GDM2018 – Nata Nimrata Randhawa da una famiglia emigrata dall’India, dopo aver lavorato nel privato viene eletta alla Camera dei Rappresentanti del South Carolina nel 2004. Attualmente è ambasciatrice alle Nazioni Unite. È una regina nel mazzo di carte targato Il Caffè Geopolitico

  • 15 febbraio

    Theresa May: un anno difficile per Lady Brexit

    GDM2018 – È stato un 2017 complicato per il Primo Ministro britannico che, dopo elezioni negative per i Tories e una prima fase dei negoziati per la Brexit travagliata, deve riuscire a chiudere l’accordo finale con la Commissione Europea entro il 2018. Ce la farà? È una regina nel mazzo di carte targato Il Caffè Geopolitico

  • 14 febbraio

    In cerca di stabilità: il 2018 di Elvira Nabiullina e dell’economia russa

    GDM2018 – La Russia sta lentamente uscendo da una lunga recessione economica. Riuscirà Elvira Nabiullina, Governatrice della Banca centrale russa, a sostenere tale ripresa e a dare stabilità finanziaria al Paese? È una regina nel nuovo mazzo di carte targato Il Caffè Geopolitico

  • 13 febbraio

    L’inizio della fine per l’era di Angela Merkel?

    GDM2018 – Il 2017 di Angela Merkel non è certo stato l’anno migliore della cancelliera. L’avvento di Trump alla Casa Bianca, l’emorragia di consensi alle elezioni e il fallimento della coalizione “Giamaica” l’hanno seriamente indebolita. Il 2018 si annuncia denso di sfide, ma è ormai chiaro che la sua stella è in fase discendente. È una regina nel mazzo di carte targato Il Caffè Geopolitico

  • 12 febbraio

    Un primo anno turbolento per Farmaajo

    GDM2018 – Eletto appena un anno fa, Mohamed Abdullahi Mohamed ha dovuto affrontare uno degli anni più difficili per la Somalia, soprattutto a causa dei tremendi attacchi terroristici che l’hanno scossa negli ultimi mesi. Quali sono le prospettive per il nuovo anno? È un re nel mazzo di carte targato Il Caffè Geopolitico 

  • 9 febbraio

    Un nuovo inizio per Kenyatta

    GDM2018 – Uhuru Kenyatta è uscito indenne dalle controverse elezioni del 2017, riuscendo a imporsi sul principale avversario Odinga, nonostante le proteste. Ma a quale costo? È un re nel mazzo di carte targato Il Caffè Geopolitico