histats
Home - Gli speciali - Un sogno cinese di mezza estate

Un sogno cinese di mezza estate

Negli articoli di questo Speciale sulla Cina si cercherà di delineare le novità che percorrono i confini della Repubblica Popolare Cinese, le spinte che premono dall’interno a causa di un sistema economico ancora molto ibrido, ma in continua e veloce evoluzione e quelle che provengono dall’esterno, da un mondo occidentale in declino, i cui valori non sempre sembrano negoziabili con quelli orientali.

Vorrà la Cina aprirsi alle pressioni occidentali, per una standardizzazione dei commerci e delle norme che li regolano, che approdi ad una compiuta democratizzazione oppure prevarrà la visione cinese del mondo, che oscilla tra rivoluzione comunista e tradizione del Celeste Impero e gode, almeno per ora, di un trend molto favorevole?

Là dove tracimerà la modernità liquida saranno segnati i nuovi confini e le nuove frontiere che si forgeranno in passaggi o in barriere…

->Leggi qui la presentazione dello speciale

A cura di Elisabetta Esposito Martino

Dove va la Cina?: il futuro di una potenza globale

L’avvio della seconda modernità, con tutte le sfide della globalizzazione, vede come protagonista la Cina, Asian pivot che si sta imponendo su tutti e con tutti i powers, soft e meno soft, come abbiamo raccontato nel corso di questo speciale. Quali novità si profilano all’orizzonte? Il nuovo scenario del XIII piano quinquennale, lo yuan inserito nel paniere delle valute di riserva, il riavvicinamento con Taiwan e con la Santa Sede, il ruolo internazionale sempre più incisivo, sono il segnale di un ritorno dell’Impero Celeste, questa volta non circoscritto alla cornice asiatica? È un cambio epocale o solo passeggero?

Leggi tutto »

Oltre la Grande Muraglia: il nuovo turismo cinese

L’industria turistica cinese sta conoscendo una fase di grande espansione, tra apertura al mondo globalizzato e culto delle memorie dell’era rivoluzionaria. Una breve analisi delle principali conseguenze sociali, culturali e geopolitiche del graduale ingresso della Cina nei grandi flussi del turismo internazionale.

Leggi tutto »

La Cina si…EXPOne

Il 31 ottobre 2015 si chiuderà l’Esposizione Universale di Milano, luogo privilegiato di incontri e di conoscenza, di scambi e di comunicazione, grazie alle grandi dimensioni, alla lunga durata e al pubblico numeroso. All’EXPO il Dragone cinese si è insinuato, flessuoso, tra cluster e padiglioni, socchiudendo porte antiche su panorami di equità e sostenibilità, mentre all’orizzonte si profilano rinnovate opportunità per declinare in modo nuovo lo sviluppo economico

Leggi tutto »

La Cina punta sulla tecnologia

Una parata militare ipnotizza il mondo intero mostrando una Cina tecnologicamente molto avanzata. Un progresso scientifico più strabiliante dello stesso sviluppo economico costringe l’Occidente a rivedere idee preconcette, veicolate dal colonialismo, per restituire alla Cina il ruolo di grande potenza sovrana nei propri confini, reali e virtuali.

Leggi tutto »

Ecologia in salsa cinese

I problemi ecologici sono sempre più al centro delle attenzioni del Governo cinese, che sta cercando un modo di conciliare le esigenze dello sviluppo sostenibile con quelle della crescita economica. Un obiettivo ambizioso ma non facile, reso ancora più urgente dal costante degrado delle condizioni ambientali in molte aree urbane e rurali della RPC

Leggi tutto »

La Cina non è più un Paese agricolo

I dati pubblicati dall’OECD rivelano che, dal 2011, più del 50% degli abitanti della RPC vive nelle città a seguito di un imponente flusso migratorio che ha determinato il più rapido processo di urbanizzazione della storia e solo sfiorato i drammatici effetti della conurbazione, diffusi nel sud del mondo. Ma il popolo han tornerà là da dove era partito e dove spesso ancora risulta risiedere in base al registro ufficiale della popolazione (hùkǒu), che conta come residenti nelle aree urbane solo il 36% della popolazione totale? Questo dato riassume le sfide e i problemi che il Governo deve affrontare nell’epocale  passaggio dall’assetto rurale a quello urbano.

Leggi tutto »

Il nuovo modello di sviluppo cinese

La Cina, fino ad oggi, ha solcato i mari del mondo a gonfie vele, raggiungendo – pur fra tante perplessità e molti interrogativi – traguardi impensabili solo fino a pochi anni fa. I nocchieri del XVIII Congresso sapranno, tra gli alti flutti che si infrangono sul veliero del Dragone e su tutti gli oceani, ad Occidente come ad Oriente, al Nord come al Sud, tenere il timone con la  propulsione della nuova normalità, per una navigazione comunque veloce ed estremamente manovrabile che porti a un approdo di pace e prosperità?

Leggi tutto »