histats
Home - Gli speciali - In 3 sorsi (pagina 30)

In 3 sorsi

febbraio, 2016

  • 17 febbraio

    Polonia alla deriva?

    In 3 sorsi – La piega autoritaria presa dalla Polonia – all’indomani delle elezioni che hanno visto l’affermazione del partito conservatore PiS – inizia a preoccupare seriamente le istituzioni dell’Unione Europea, il Consiglio d’Europa, numerosi analisti e una parte del popolo polacco.

  • 16 febbraio

    Cuba – Stati Uniti: tra disgelo diplomatico e negoziazioni

    In 3 sorsi – Dopo decenni di sanzioni Cuba e Stati Uniti hanno deciso di avviare un processo di normalizzazione dei rapporti diplomatici. Tuttavia, una normalizzazione dei rapporti tra lo Stato caraibico ed il colosso nord-americano non può prescindere da una negoziazione che ponga sul tavolo la questione delle riparazioni economico-finanziarie, ritenute per Cuba una priorità assoluta.

  • 15 febbraio

    USA, braccio di ferro per la Corte suprema

    In 3 sorsi – La morte di Antonin Scalia, celebre giudice conservatore, lascia un seggio vacante nella Suprema corte statunitense a undici mesi dalla scadenza del mandato di Obama. Se da un lato i democratici vorrebbero nominare un sostituto rapidamente, dall’altro lato i repubblicani, che hanno in mano il Senato, vogliono evitare un lascito ingombrante del Presidente.

  • 12 febbraio

    Un accordo per la Siria?

    In 3 sorsi – L’annuncio di una bozza di accordo per un cessate il fuoco in Siria dimostra che la diplomazia non è del tutto ferma su questo teatro. Tuttavia l’intricato intreccio di rapporti tra milizie e Paesi “sponsor” ne rende difficile l’attuazione

  • 12 febbraio

    L’UE alla ricerca della sicurezza energetica

    In 3 sorsi – Le forniture energetiche europee dipendono in gran misura da Mosca. In un quadro internazionale caratterizzato da una crescente instabilità politica, le debolezze della politica energetica europea risaltano in particolar modo.

  • 9 febbraio

    Il rischioso cammino dell’Arabia Saudita

    In 3 sorsi – Nell’ultimo anno abbiamo visto un cambio di passo radicale nella politica dell’Arabia Saudita. Questo ha portato a supporre che il problema più grave che questa nazione sta affrontando è la sfida a livello regionale con l’Iran e con il terrorismo. La realtà è, però, più complessa e le sfide sono più di ordine economico che politico.

  • 8 febbraio

    Clinton vs. Sanders: un faccia a faccia senza esclusione di colpi

    In 3 sorsi – Nella politica statunitense le sorprese non finiscono mai. Dopo i risultati delle elezioni in Iowa, che hanno visto Hillary Clinton e Bernie Sanders a 0.3 punti percentuali l’uno dall’altra, lo scontro tra i due comincia a scaldarsi. Il faccia a faccia del 4 febbraio in New Hampshire ne è stata la prova.

  • 3 febbraio

    Venezuela: la crisi economica che spaventa il chavismo

    In 3 sorsi – Il crollo del prezzo del petrolio cominciato più di un anno fa mina le basi del consenso popolare di cui la rivoluzione bolivariana del Presidente Chávez ha goduto in questi anni. Calo del PIL e relativo aumento di disoccupazione e inflazione stringono il Venezuela in una morsa pericolosa.

  • 2 febbraio

    Trump: il grande assente che domina la scena

    In 3 sorsi – Settimo dibattito repubblicano. Un grande assente: Trump. Il front-runner, questa volta, ha deciso di non partecipare al dibattito, che ha avuto luogo quattro giorni prima delle elezioni dell’Iowa, Stato che aprirà le presidenziali in tutti gli Stati Uniti. Perché Trump non si è presentato? Quanto questa decisione ha pesato sul dibattito? 

  • 1 febbraio

    Petrolio, l’oro nero dell’Argentina

    In 3 sorsi – La vicenda del petrolio argentino è sempre stata una storia travagliata, ricca di alti e bassi. Dopo i due presidenti Kirchner, Macri è chiamato a ridare vita ad un settore sofferente, che necessita di investimenti stranieri, ma che potrebbe rivelarsi un’autentica miniera d’oro (nero).