histats
Home - Gli speciali - In 3 sorsi

In 3 sorsi

novembre, 2017

  • 17 novembre

    Arrestato Muhammad Muhaysini in Arabia Saudita. Come leggere questo evento?

    In 3 sorsi – Ieri notte è stato arrestato in Arabia Saudita Muhammad Muhaysini, padre di Abdullah Muhaysini. L’arresto di questa importante personalità all’interno del clero wahabbita saudita cosa indica?

  • 16 novembre

    Un Giappone ancora “pacifista”? La riforma infinita dell’articolo 9

    In 3 sorsi – La riforma dell’articolo 9 della Costituzione giapponese è uno dei perni attorno a cui ruoterà, probabilmente nell’immediato futuro, la recente riconferma elettorale del Premier Abe. Ma quanto è tortuosa la strada verso tale obiettivo?

  • 14 novembre

    La più antica Repubblica Africana al voto

    In 3 sorsi – Il 10 ottobre si è svolto il primo turno delle elezioni presidenziali in Liberia. Il ballottaggio, previsto per il 7 novembre 2017, è stato annullato dalla Corte Suprema accogliendo il ricorso di Charles Brumskine, arrivato terzo. Finita l’epoca Sirleaf, quale il futuro per la Liberia?

  • 13 novembre

    Nuove elezioni in Kenya ma la popolazione non trova pace

    In 3 sorsi – La rivalità tra Kenyatta e Odinga ha condizionato la politica keniota degli ultimi dieci anni: i due si erano già sfidati alle elezioni del 2008 e del 2013. Lo scorso agosto, un ricorso di Odinga alla Corte Suprema, per il sospetto di brogli, ha richiamato la popolazione al voto il 26 ottobre.  Ha vinto Kenyatta ma il rapporto tra i due protagonisti rimane molto teso, trascinando il Paese nel caos e scatenando violenze

  • 10 novembre

    Le relazioni pericolose tra Namibia e Corea del Nord

    In 3 sorsi – Ufficialmente la Namibia ha accettato le sanzioni che la comunità internazionale ha imposto alla Corea del Nord, ma nonostante ciò, continua a lavorare in gran segreto con il Paese asiatico per la costruzione di armi ed edifici legati alla difesa di Windhoek

  • 10 novembre

    Le forze turche a Idlib: premesse, cause e conseguenze

    Nel mese di ottobre, truppe militari turche hanno fatto il loro ingresso in Siria, nella provincia di Idlib; nonostante sia avvenuta nel quadro degli accordi siglati ad Astana, una tale operazione non può che offrire numerosi spunti di riflessione

  • 9 novembre

    L’Unione Europea, Trump e l’Iran Deal

    Uno dei più importanti accordi internazionali nell’ambito della non proliferazione, salutato da tutta la comunità internazionale come un successo dell’attività diplomatica dell’Unione Europea, rischia di essere cancellato. Le ripercussioni potrebbero essere serie.

  • 6 novembre

    Svezia: cosa accadrà alle elezioni nel 2018?

    In 3 sorsi – Anche in Svezia, come nel resto della Scandinavia, i partiti di estrema destra stanno mietendo consensi tra gli elettori. Tra manifestazioni neo-naziste e riforme del welfare anti-immigrazione, la Svezia si prepara per le elezioni politiche del 2018   

  • 1 novembre

    Niger: al-Sahrawi la nuova spina nel fianco dell’intelligence americana

    In 3 sorsi – L’attacco a sorpresa, pianificato dal leader jihadista Al-Sahrawi, ha provocato 4 morti americani e ha anche fatto affiorare alcuni problematiche che affliggono da diversi anni il comparto intelligence a stelle e strisce

  • 1 novembre

    Corea del Nord, Iran, Russia: come la pensa il Partito Repubblicano?

    Il Partito Repubblicano è sempre stato l’amico/nemico di Trump. Una rapida rassegna su quali sono le posizioni e la mentalità dei conservatori – tra Congresso e società civile – su tre maggiori sfide internazionali. Quanto il partito di maggioranza potrà influenzare, sia favorendo che ostacolando, le politiche del Presidente?