statistiche free
sabato 24 Agosto 2019
  • Home
More

    Russia e CIS

    Non è facile parlare della Russia e degli altri Paesi post-sovietici, soprattutto di questi tempi. L’area dell’ex URSS continua infatti a essere poco studiata e poco capita in Occidente, favorendo la diffusione di idee sbagliate e l’adozione di politiche di corto respiro.

    Il Desk “Russia e CIS” (Commonwealth of Independent States) del Caffè Geopolitico mira a correggere tali errori di interpretazione fornendo uno sguardo senza pregiudizi sulla complessa e tormentata realtà dei vari Stati nati dalla dissoluzione della superpotenza sovietica nei primi anni Novanta. A partire proprio dalla Russia di Vladimir Putin, tornata prepotentemente alla ribalta internazionale dopo la discussa annessione della Crimea nel 2014. Ma senza tralasciare la Moldavia, l’Ucraina, i Paesi del Caucaso e le repubbliche dell’Asia centrale, tutti ancora alla ricerca di un difficile equilibrio dopo la caotica indipendenza di venticinque anni fa. Con una certezza: positivo o negativo che sia, Mosca è comunque destinata a giocare un ruolo di primo piano nelle vicende del suo “vicinato” regionale ancora per parecchio tempo.

    A cura di Simone Pelizza

    Una nuova repubblica asiatica

    Lo scorso 30 ottobre, ad un anno e mezzo circa dal colpo di stato che ha portato alla destituzione dell’ex Presidente Kourmanbek Bakiyev, alla...

    Un gran Putinaio (1)

    A pochi mesi dalle elezioni presidenziali Dimitrij Medvedev annuncia la candidatura di Vladimir Putin come suo successore al Cremlino. Medvedev, invece, con ogni probabilità...

    Un gran Putinaio (2)

    Seconda parte del nostro viaggio in Russia, a pochi mesi dalle elezioni presidenziali. È scontato il ritorno di Vladimir Putin al Cremlino, che dovrebbe...

    Il ruolo russo nella sicurezza europea

    Dopo la dissoluzione dell’URSS, la Russia ha dovuto ricostruire la propria posizione nel sistema internazionale. Il suo approccio realista e la percezione di se...

    Se la Cina compra meno armi dai russi

    Il commercio in armi e tecnologie militari tra Russia e Cina è stato negli ultimi vent’anni una delle certezze dei rapporti commerciali bilaterali tra...

    Una poltrona per due

    I rapporti tra i due massimi esponenti della politica russa sembrerebbero esser giunti quasi al capolinea tanto da paventare un potenziale scontro elettorale tra...

    Elezioni presidenziali: l’anomalia nella regola

    In Kazakhistan, uno dei Paesi più ricchi di risorse energetiche di tutta l’Asia, le elezioni presidenziali tenutesi il 3 aprile scorso hanno decretato la...

    A cavallo del confine: tra Europa ed Eurasia

    Il confine dell'Europa si è progressivamente ampliato verso est, arrivando a lambire lo spazio un tempo occupato dall'Unione Sovietica. I cambiamenti storici e le...

    L’Asia Centrale tra competizione e conflitto

    Il giro del mondo in 30 caffè - L'Asia Centrale è una delle regioni meno integrate nel sistema internazionale. Tuttavia, la ricchezza di risorse...

    Distensione: tra palco e realtà

    Il Giro del Mondo in 30 Caffè - Il 2010 è stato un anno importante per la politica estera russa che, dopo due anni...

    Le vie del gas: l’accordo sullo status del Mar Caspio tarda...

    Il 18 novembre si è tenuto a Baku, capitale dell’Azerbaijan, l’ultimo dei Summit sullo status legale del Mar Caspio, che ha visto riuniti i...

    Georgia: riforma costituzionale e democrazia

    In seguito alle proteste di piazza dell’aprile 2009, la Georgia ha cominciato un percorso di riforma costituzionale conclusosi il 15 ottobre scorso, con il...