statistiche free
Home Aree geografiche Russia e CIS

Russia e CIS

Non è facile parlare della Russia e degli altri Paesi post-sovietici, soprattutto di questi tempi. L’area dell’ex URSS continua infatti a essere poco studiata e poco capita in Occidente, favorendo la diffusione di idee sbagliate e l’adozione di politiche di corto respiro.

Il Desk “Russia e CIS” (Commonwealth of Independent States) del Caffè Geopolitico mira a correggere tali errori di interpretazione fornendo uno sguardo senza pregiudizi sulla complessa e tormentata realtà dei vari Stati nati dalla dissoluzione della superpotenza sovietica nei primi anni Novanta. A partire proprio dalla Russia di Vladimir Putin, tornata prepotentemente alla ribalta internazionale dopo la discussa annessione della Crimea nel 2014. Ma senza tralasciare la Moldavia, l’Ucraina, i Paesi del Caucaso e le repubbliche dell’Asia centrale, tutti ancora alla ricerca di un difficile equilibrio dopo la caotica indipendenza di venticinque anni fa. Con una certezza: positivo o negativo che sia, Mosca è comunque destinata a giocare un ruolo di primo piano nelle vicende del suo “vicinato” regionale ancora per parecchio tempo.

A cura di Simone Pelizza

Ucraina: un trionfo elettorale per Zelensky

Ristretto – Volodymyr Zelensky è il nuovo Presidente dell’Ucraina. L’ex comico televisivo ha infatti stravinto il ballotaggio di ieri contro Petro Poroshenko,...
Campagna associativa 2019

Scherziamo con le cose serie

Campagna associativa 2019: non prendiamoci troppo sul serio... con le nostre "social cards"! Basta poco,...

La Russia, il Giappone e la disputa dei Territori del Nord

Analisi - La disputa sulle Isole Curili (o Territori del Nord secondo i giapponesi) è ormai uno dei principali temi di dibattito...

Ucraina, il ballottaggio sarà tra Zelensky e Poroshenko

Ristretto – Si è tenuto ieri il primo turno delle elezioni presidenziali in Ucraina, che vedeva l’interessante sfida a tre tra il...

Ucraina: test democratico per la “periferia” tra Est e Ovest

In 3 sorsi - Le elezioni presidenziali del 31 marzo potrebbero sancire un drastico cambiamento nei vertici e nelle politiche dell’Ucraina. La...

Il programma CAREC e il futuro dei trasporti in Asia Centrale

Analisi -Il programma CAREC, catalizzatore dello sviluppo dei trasporti nella regione dell'Asia Centrale, è stato riconfermato fino al 2030 durante i lavori...

Russia e Bielorussia (II): verso uno Stato unitario?

Analisi - Se l’eredità storico-culturale e le relazioni economico-militari rendono Russia e Bielorussia due Stati fortemente complementari, la guerra civile in corso...

Russia e Bielorussia (I): verso uno Stato unitario?

Analisi - Dopo essere state parte delle stesse entità statali per quasi cinque secoli, Russia e Bielorussia hanno visto i propri destini...

Georgia – Russia: prospettive per il 2019

Analisi – Il 2019 della Georgia si apre con molti interrogativi e speranze per il futuro. Tbilisi vive ormai la pluridecennale travagliata...

La Moldavia nella palude: il voto non risolve le contraddizioni del...

Ristretto – Chi si aspettava una svolta netta è rimasto deluso: le elezioni in Moldavia di ieri non hanno infatti avuto alcun...

L’Azerbaigian dice stop alle importazioni di gas russo: quali conseguenze per...

In 3 sorsi -La recente dichiarazione del Governo azero potrebbe costituire l’ennesima mossa per rompere la dipendenza energetica dalla Russia, che vedrà necessario...

Il mondo nel 2019 – Russia e CIS

In breve Superata con successo la prova dei Mondiali di calcio, la Russia di Putin ha vissuto un 2018...