statistiche free

Medio Oriente e Nord Africa

“Possa tu vivere tempi interessanti” è una celebre maledizione cinese…e in effetti si applica benissimo al Medio Oriente, che di temi interessanti ne vive molteplici ogni giorno. Il conflitto più o meno aperto tra Iran e Arabia Saudita, le interferenze e interessi internazionali, il conflitto israelo-palestinese, la guerra in Yemen, la situazione in Libia. E poi Egitto (il regime di al-Sisi, la questione Regeni), l’energia (petrolio e gas naturale), l’Iraq, il terrorismo… Più che “storie” da raccontare (lo fanno già i giornalisti) a noi interessa capire e spiegare le dinamiche alla base, i rapporti tra gli attori, le prospettive, le opportunità  e i rischi. Ricordando che spesso ciò che si vede dall’esterno deriva da complesse realtà interne.

A cura di Lorenzo Nannetti con il supporto di Altea Pericoli

Lo scontro di civiltà

Molto spesso le tensioni internazionali trovano diverse valvole di sfogo: a volte si tratta di sanzioni commerciali ed economiche, altre di limitazioni negli spostamenti...

Autunno caldo

Il Governo sta per varare un piano volto a risolvere la diatriba con...

L’ora della vendetta

In Iran continuano manifestazioni di piazza, repressioni, torture nei confronti dei detenuti. Il regime sta decidendo di spegnere sul nascere ogni altra forma di...

Curdi o Iracheni?

I Curdi dominano il processo politico in Iraq. Unico gruppo ad essersi ricostuito dopo la guerra attorno ad un proprio governo autonomo e pacifico,...

Bombe dal cielo

Ancora un attacco aereo con molti morti in Afghanistan. Non è ancora chiara la cifra di vittime civili. Al di là delle polemiche è...

Quale rivoluzione?

Dopo le elezioni che hanno riconfermato al potere il leader conservatore Ahmadi-Nejad, il Paese è in balia del caos; le proteste popolari sono al...

Corsa all’oro (nero)

Il giorno dopo il ritiro americano dai centri urbani, l’Iraq ha aperto l’asta per lo sfruttamento delle risorse petrolifere, fondamentale per ricostruire il Paese....

Tutto a posto. Come no

Hezbollah non ha vinto le elezioni, e dunque nessuno si fila più il Libano. Ma la situazione è tutt'altro che tranquilla, e non si può...

Colpo di spada su Helmand

La nuova strategia militare americana in Afghanistan comincia a prendere forma sotto la direzione del nuovo comandante delle truppe americane, Stanley McChrystal L'OPERAZIONE - Pochi...

Il voto della discordia

Le elezioni in Afghanistan non hanno tradito le attese. Come in un copione ben scritto, non è mancato nulla: la violenza, le frodi, una...

Il dado è tratto?

Ennesimo colpo ad effetto: il candidato Abdullah si ritira dal ballottaggio per il timore di brogli. Karzai è dichiarato vincitore. Ma l’accordo tra i due contendenti pare rimanere...

Democrazia cercasi

Le elezioni in Afghanistan del 20 agosto si sono svolte in un clima di tensione e instabilità. Qualunque dovesse essere il risultato, le istituzioni...