histats
Home - Aree geografiche - Centro e Nord America

Centro e Nord America

settembre, 2017

  • 21 settembre

    Il discorso di Donald Trump all’ONU e il futuro della politica estera statunitense

    Il primo discorso di Donald Trump alle Nazioni Unite non ha mostrato novità eclatanti nell’approccio della nuova amministrazione verso l’ONU o altre tematiche internazionali. È stato significativo, però, sia per i toni utilizzati sia per la chiara espressione di ciò che guiderà, salvo eventi imprevisti, la strategia statunitense per i prossimi anni

  • 19 settembre

    A Good American: Bill Binney, la sorveglianza di massa, l’undici settembre

    Recensioni | Geomovies – L’undici settembre poteva essere evitato. Non ha dubbi William Edward Binney, tanto da chiedere scusa agli americani per questo e per altro

  • 8 settembre

    La nuova strategia di Trump in Afghanistan

    In 3 sorsi – Dato il recente annuncio del Presidente Donald Trump sull’incremento della presenza militare in Afghanistan, vi offriamo un’analisi sulla nuova strategia statunitense, facendo anche riferimento, da ultimo, al quadro degli interventi nel Paese a partire dal 2001

  • 7 settembre

    Statue, storia e violenze: una discussione sui fatti di Charlottesville (ma non solo)

    Circa un mese fa, a Charlottesville – durante gli scontri tra manifestanti di estrema destra da una parte e antifascisti dall’altra – una ragazza è stata travolta e uccisa da una macchina guidata da un “nazionalista bianco”. La manifestazione dell’estrema destra era stata convocata in risposta alla volontà delle autorità locali di rimuovere la statua di Robert E. Lee, generale delle forze confederate durante la Guerra di Secessione americana. L’episodio ha generato un vespaio di polemiche – anche per via della risposta ambigua del presidente Trump – e il livello dello scontro verbale è rimasto elevato. Anche noi ne abbiamo discusso – più pacatamente – all’interno della redazione, provando a ragionare sui fatti in sé, sul valore della storia e delle figure che l’hanno fatta e su come affrontare situazioni di questo tipo. Ecco riportata la nostra conversazione

  • 1 settembre

    Il disimpegno umanitario di Trump in Africa

    Sembra che l’impegno umanitario di Donald Trump in Africa si distacchi molto rispetto a quello dell’ex Presidente Obama. Vediamo in che modo e quali riflessioni ne derivano

agosto, 2017

  • 31 agosto

    Da non perdere: best of Nord America 2017

    #bestof2017 – Oggi ripercorriamo i fatti principali accaduti nella prima parte del 2017 in Nord America, dove gli USA la hanno fatta ovviamente da padrone. L’arrivo alla Casa Bianca di Donald Trump ha segnato una netta discontinuità con lo stile e le politiche di Barack Obama, aprendo una fase nuova e ancora incerta delle relazioni internazionali

  • 22 agosto

    Antonov, il nuovo uomo di Mosca a Washington

    Ristretto – Anatoly Antonov è il nuovo ambasciatore della Russia negli Stati Uniti. È stato designato ieri da Vladimir Putin e si recherà presto a Washington per prendere il posto del suo predecessore Sergey Kislyak, balzato agli onori delle cronache per i suoi contatti poco limpidi con diversi membri dello staff di Donald Trump.

  • 21 agosto

    Charlottesville, la risposta politica al razzismo è inadeguata?

    Le tensioni razziali a Charlottesville, Virginia, hanno causato un’ondata di condanne in tutto il mondo, e risollevato i temi del razzismo e del suprematismo bianco. Vediamo in questo articolo come la Casa Bianca ha reagito e che ruolo ha giocato il presidente Donald Trump, prima e dopo i disordini.

  • 4 agosto

    I cinguettii di Trump 3 agosto 2017

    Questa  settima torniamo di nuovo sulla riforma sanitaria, un tema che ormai sta diventando noioso. Il Senato continua a non votare a favore dello smantellamento dell’Obamacare, questa volta grazie anche a John McCain, il quale, ha votato andando contro ogni aspettativa. Non se lo aspettavano né i democratici, né i repubblicani, e nemmeno gli statunitensi. In tanti lo avevano insultato prima che entrasse in Senato, convinti del suo voto a favore. Ai cronisti che lo aspettavano prima del voto, il leggendario senatore ha detto “preparatevi allo show”, e show è stato. Inutile dire che questo ha fatto infuriare Trump.

  • 1 agosto

    Trump e la minaccia nucleare nordcoreana

    In 3 sorsi – Di fronte al continuo sviluppo della tecnologia nucleare da parte del regime di Kim Jong-un in Corea del Nord, diamo uno sguardo alla possibile azione del presidente Usa Trump nel quadro delle crescenti tensioni tra i due Paesi