Africa

febbraio, 2018

  • 19 febbraio

    Alla periferia del mondo: Yaoundé e i quartieri ai suoi margini

    Storie – Viaggio per le periferie di Yaoundé, capitale del Camerun, grandi agglomerati urbani dove i cittadini vivono in condizioni di indigenza e marginalità 

  • 15 febbraio

    Sudafrica: Jacob Zuma si dimette

    Ristretto – Ieri sera Jacob Zuma ha ufficialmente rinunciato alla carica di Presidente del Sudafrica. L’ultimatum era giunto martedì dall’ANC (African National Congress) che gli aveva concesso 48 ore per rassegnare le dimissioni

  • 13 febbraio

    Il sogno del sole a metà: il Biafra

    In 3 sorsi – Il sogno dell’indipendenza sembrava tramontato nel 1970, quando dopo 3 anni di guerra civile e una popolazione ridotta alla fame, il Biafra si arrese e venne reintegrato alla Nigeria. Tuttavia, le rivendicazioni indipendentiste biafrane rappresentano ancora una minaccia per la Repubblica nigeriana, che risponde con una repressione sempre più violenta

  • 12 febbraio

    Un primo anno turbolento per Farmaajo

    GDM2018 – Eletto appena un anno fa, Mohamed Abdullahi Mohamed ha dovuto affrontare uno degli anni più difficili per la Somalia, soprattutto a causa dei tremendi attacchi terroristici che l’hanno scossa negli ultimi mesi. Quali sono le prospettive per il nuovo anno? È un re nel mazzo di carte targato Il Caffè Geopolitico 

  • 9 febbraio

    Un nuovo inizio per Kenyatta

    GDM2018 – Uhuru Kenyatta è uscito indenne dalle controverse elezioni del 2017, riuscendo a imporsi sul principale avversario Odinga, nonostante le proteste. Ma a quale costo? È un re nel mazzo di carte targato Il Caffè Geopolitico

  • 7 febbraio

    Missione in Niger: pro o contro?

    Dopo le numerose indiscrezioni giornalistiche, la missione italiana in Niger prende il via a seguito dell’autorizzazione del Parlamento. Alle numerose insidie ed incognite fanno da contraltare anche le opportunità che la presenza nel Sahel potrebbe rappresentare per il nostro Paese in una logica internazionale futura

gennaio, 2018

  • 29 gennaio

    I cambiamenti climatici e l’instabilità politica nel Sahel

    Il Sahel è una delle regioni in cui il cambiamento climatico ha i suoi effetti più evidenti e dove esso, in un contesto politico fragile, risulta essere un “moltiplicatore di minacce”. La presenza di istituzioni deboli insieme alla desertificazione e al mancato accesso alle risorse spingono alla migrazione forzata e creano le condizioni ideali per la proliferazione di movimenti terroristici

  • 26 gennaio

    Il principio di non interferenza cinese: storia e realtà

    La formulazione di politica estera cinese fa riferimento ai “cinque principi di coesistenza pacifica” dal 1955, anno in cui furono formulati durante la conferenza di Bandung. Tra questi vi è il principio di non interferenza, tuttora ritenuto uno dei capisaldi su cui si basano le relazioni internazionali di Pechino

  • 24 gennaio

    Sudafrica: chi è il nuovo leader dell’ANC

    L’African National Congress, partito di governo e prima forza politica del Sudafrica, ha un nuovo Presidente: Cyril Ramaphosa. In lui sono riposte le speranze di risollevare un partito e un Paese in crisi.

  • 19 gennaio

    Liberia: il lungo match di George Weah

    In 3 sorsi – George Weah stravince le elezioni inaugurando una nuova stagione per la Liberia. Il 29 dicembre la Commissione Elettorale Nazionale (NEC) ha dichiarato l’ex calciatore il venticinquesimo presidente della Repubblica della Liberia