histats
Home - Autori

Autori

  • Alberto Rossi

    Alberto Rossi

    Classe 1984, laureato nel 2009 in Scienze delle Relazioni Internazionali e dell’Integrazione Europea all’Università Cattolica di Milano (Facoltà di Scienze Politiche). La mia tesi sulla Seconda Intifada è stata svolta “sul campo” tra Israele e Territori Palestinesi vivendo a Gerusalemme, città in cui sono stato più volte, che porto nel cuore e in cui andrei domani a vivere (e sì, sembra assurdo, ma anche mia moglie Cristina verrebbe di corsa con me. Nostra figlia Anita invece, nata a maggio 2015, ancora non ci ha detto cosa ne pensa). Vivo a Milano, dopo 28 anni di Brianza, e sono Responsabile Marketing della Fondazione Italia Cina e analista del CeSIF (Centro Studi per l’Impresa della Fondazione Italia Cina). Tra le mie passioni, il calcio (portiere, allenatore, tifoso), la politica, i libri di Giovannino Guareschi, i giochi di magia, il teatro, la radio. Già, la radio: nel 2009 conducevo un programma di esteri su Bmradio.it, e con alcuni amici/colleghi appassionati di geopolitica e relazioni internazionali ci siamo detti: la radio non basta, dovremmo inventarci qualcosa di più per parlarne… Ecco, Il Caffè Geopolitico, di cui sono Presidente, è nato più o meno così.

  • Pietro Costanzo

    Pietro Costanzo

    Il Caffè Geopolitico è una “creatura” che coccolo con tutte le attenzioni possibili; ne sono co-fondatore e Segretario Generale. Mi interesso di governance della sicurezza e analisi delle organizzazioni; mi attirano la cooperazione allo sviluppo, la tutela dell’ambiente e… il vino buono. Lavoro presso Fondazione FORMIT come analista e project manager per progetti della Commissione Europea e delle Nazioni Unite nel settore della pubblica sicurezza. Mi sento Europeo, Italiano e parecchio siciliano. Vivo a Roma: se volete, vediamoci per un caffè…

  • Alberto Assouad

    Alberto Assouad

    Nato a Roma nel 1993 ma vivo a Milano da sempre. Mio padre è un romano acquisito ma nato a Aleppo. Sarà a causa di questa eredità siriana che oggi mi interesso particolarmente di studi mediorientali e terrorismo. Ho una personalità particolarmente ossessiva che nel tempo mi ha portato ad approfondire e dedicarmi a materie e attività estremamente diverse tra loro. Sono laureato in Architettura al Politecnico di Milano ma in questo momento sto concludendo un master in Relazioni Internazionali e tra poco incomincerò la magistrale di Politiche Europee ed Internazionali presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Ho un oscuro passato da cinefilo accanito, particolarmente attento al cinema etnografico e documentaristico, mentre una delle mie più grandi passioni attuali è la fotografia, meglio se analogica. Sono anche un giocoliere! Il filo rosso che in qualche modo collega da sempre tutti i miei interessi è il viaggio: a fatica riesco a rimanere fermo a Milano per più di un mese di fila. Non è difficile capire perché Hemingway sia il mio scrittore preferito.

  • Andrea Martire

    Andrea Martire

    Dottore in Scienze Politiche press “La Sapienza” di Roma, Master in Commercio Internazionale. Nella vita mi occupo di dinamiche ambientali e di politiche agroalimentari. Ho trovato riparo presso il think tank che è Il Caffé Geopolitico, luogo virtuoso che non si accontenta di esistere; vuole eccellere. Ho accettato la sfida e le dedico tutta l’energia che posso. Per il Caffè ho pubblicato un saggio su Expo  e seguito il relativo speciale di approfondimento. Appassionato di bossa nova, coordino il desk America Latina e quello relativo all’Ambiente.  L’impegno quotidiano con il Caffé è un arricchimento che altrimenti non avrei con la consapevolezza che, forse, riusciamo anche ad aiutare qualcuno ad avvicinarsi alla corretta Cultura degli Esteri.

  • Caterina Pucci

    Caterina Pucci

    Sono nata nel 1990 ad Altamura, provincia di Bari. Il giornalismo è una delle passioni di sempre, che ho coltivato sin dall’adolescenza scrivendo per riviste scolastiche. All’università ho scelto di assecondare la mia passione per le lingue, laureandomi in Comunicazione Linguistica ed Interculturale, continuando a scrivere per una rivista della mia città natale. Nel 2013 il grande passo: mi trasferisco a Milano per studiare Scienze Linguistiche per le Relazioni Internazionali presso l’Università Cattolica dove affianco alla passione per le lingue (inglese ed arabo) lo studio della geopolitica e delle relazioni internazionali. Sacrifico l’estate 2014 per seguire un corso intensivo di lingua araba a Rabat e concludo in bellezza il mio percorso universitario con un semestre di Erasmus a Gent, in Belgio. Mi laureo nel 2015 con una tesi in Storia dell’Asia Islamica sul pensiero di Ali Shariati e il lascito rivoluzionario del filosofo nell’Iran contemporaneo. Attualmente lavoro presso l’Istituto di Cooperazione Economica Internazionale (ICEI) di Milano. L’interesse per la politica internazionale mi ha portata a riprendere la scrittura, accantonata per un periodo durante gli studi. Ho cominciato a scrivere per il Caffè Geopolitico e da ottobre 2016 sono coordinatrice del desk Africa.

  • Davide Lorenzini

    Davide Lorenzini

    Sono nato nel 1997 a Milano, dove studio Giurisprudenza all’Università degli Studi, sono appassionato di temi di geopolitica e politica internazionale e ho ottenuto il diploma di Affari Europei all’Istituto per gli studi di politica internazionale (ISPI) di Milano. Per il Caffè mi occupo soprattutto di argomenti riguardanti il continente europeo e l’Ue, ma nutro un profondo interesse personale per le dinamiche del Medio Oriente. Il mio sogno nel cassetto è di intraprendere la carriera diplomatica.

  • Davide Tentori

    Davide Tentori

    Sono nato a Varese nel 1984 e sono Dottore di Ricerca in Istituzioni e Politiche presso l’Università “Cattolica” di Milano con una tesi sullo sviluppo economico dell’Argentina dopo la crisi del 2001.  Sono innamorato del Sudamerica da quando ho trascorso tre mesi nel nord dell’Argentina per uno stage. Dopo aver trascorso quasi due anni a Londra come Research Associate presso il dipartimento di Economia Internazionale a Chatham House – The Royal Institute of International Affairs, e altri due presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri dove mi sono occupato di G7 e G20, ora sono Economic Officer all’Ambasciata britannica di Roma.  Sono Vice Presidente e Capo Redattore del Caffè Geopolitico, creatura che contribuisco a crescere con dedizione e pazienza dal momento della sua creazione.

  • Elisabetta Esposito Martino

    Elisabetta Esposito Martino

    Sono nata nello scorso secolo, anzi millennio, nel 1961. Mi sono laureata in Scienze Politiche, Indirizzo Internazionale, presso La Sapienza con una tesi sul consolidamento della Repubblica Popolare cinese (1949 – 1957); ho conseguito il  Diploma in Lingua e Cultura Cinese presso l’Istituto Italiano per il Medio ed Estremo Oriente di Roma ed il Perfezionamento in Lingua Cinese presso l’ISMEO. Sono stata delegata italiana per l’International Youth culture and study tour presso la Tamkang University Taipei, e poi docente di discipline giuridiche ed economiche. Ho lavorato come consulente sinologa e svolto attività di ricerca. Ora lavoro in un ente di ricerca e continuo la mia formazione (MIP Business School del Politecnico di Milano e dalla SDA Bocconi School of Management, Griffith College di  Dublino, Francis King School of English di Londra, EC S.Julians di Malta). Ho pubblicato sull’”Osservatorio Costituzionale”, dell’associazione italiana dei costituzionalisti  (AIC) , su “Affari Internazionali” e su “Mondo Cinese”.
    Dopo aver sfaccendato tra pappe e pannolini per quattro figli, da quando sono cresciuti ho ripreso alla grande la mia antica passione per la Cina, la geopolitica  e le istituzioni politiche e costituzionali. Suono la chitarra, preparo aromatici tè ma non mi sveglio senza… il caffè!

  • Emiliano Battisti

    Emiliano Battisti

    Sono nato a Roma nel 1986 e ho conseguito la laurea triennale in Scienze Politiche e quella specialistica in Relazioni Internazionali presso la LUISS Guido Carli. Dopo due esperienze in Ambasciate come stagista (presso quella italiana a Washington e presso quella statunitense a Roma) ho collaborato con l’Istituto Affari Internazionali a Roma e con il Centro Militare di Studi Strategici. Ho un Master in Istituzioni e Politiche Spaziali e uno in Giornalismo e Giornalismo Radiotelevisivo. Scrivo per Il Caffè Geopolitico dal settembre 2013 iniziando con Miscela Strategica dove mi sono occupato (e mi occupo) di spazio, difesa antimissile e velivoli militari. Inoltre, analizzo i teatri di crisi internazionale, con focus particolare sulla Libia.
    Attualmente sono responsabile dell’Ufficio Stampa e del coordinamento dei Social Media oltre ad aver creato il desk spaziale AstroCaffè 

  • Giulia Tilenni

    Giulia Tilenni

    Laureata magistrale in Relazioni Internazionali a Bologna – dove ha anche completato il Master in Diplomazia e Politica Internazionale, che l’ha portata a Francoforte sul Meno per un tirocinio di ricerca di tre mesi. Dopo una tesi in Studi strategici che analizza l’intervento militare in Libia del 2011 e una ricerca sui velivoli a pilotaggio remoto, è entrata a far parte del Caffè Geopolitico nel team Miscela Strategica.

  • Lorenzo Nannetti

    Lorenzo Nannetti

    Appassionato di storia militare e wargames fin da bambino, scrivo di Medio Oriente, NATO, Affari Militari e Sicurezza Energetica per il Caffè Geopolitico, dove sono Senior Analyst e Responsabile Scientifico, cercando di spiegare che non si tratta solo di giocare con i soldatini. Sognando (per scherzo… ma non troppo…) di diventare un giorno Alto Commissario per gli Affari Esteri dell’UE, collaboro con e sono membro di Wikistrat, network di analisti internazionali impegnato a svolgere simulazioni di geopolitica e relazioni internazionali per governi esteri, nella speranza prima o poi imparino a gestire meglio quello che succede nel mondo.

    E per chi vuole scoprire cosa faccio esattamente… vedi cv Lorenzo Nannetti

  • Marco Giulio Barone

    Marco Giulio Barone

    Sono un giovane ricercatore/analista presso una società di consulenza in materia di analisi geopolitica. Inoltre collaboro e ho collaborato a vario titolo con diversi think tank, prevalentemente all’estero (Stati Uniti e Israele). Sono laureato (cum laude) in Scienze Internazionali all’Università di Torino, ma ho avuto occasione di studiare anche in Inghilterra, Norvegia e Stati Uniti. La mia passione per i temi caldi come il contro-terrorismo e le politiche di difesa ha fatto sì che orientassi il mio profilo professionale in modo da lavorare quotidianamente su argomenti e analisi per me stimolanti.

  • Redazione

    Redazione

    Il Caffè Geopolitico è un’Associazione Culturale, le cui attività si sviluppano prevalentemente attraverso questa Rivista online, che raccoglie i contributi di quanti amano studiare, analizzare e comunicare i fatti delle relazioni internazionali e i temi della geopolitica ad essi connessi.
    La Rivista è interamente sviluppata in rete, grazie al contributo e al supporto di soci e simpatizzanti in Italia e nel mondo, la maggioranza dei quali è composta da giovani professionisti e studenti universitari.
    Infatti, i nostri soci e i nostri autori si scambiano informazioni e lavorano attraverso la rete internet, creando un network di connessioni molto diffuso e capace di stimolare la ricerca e lo scambio di conoscenze su una grande molteplicità di temi e aree geografiche.

  • Simone Pelizza

    Simone Pelizza

    Sono nato ad Alessandria nel 1978 ed ho conseguito la Laurea in Storia all’Università Cattolica di Milano nel 2006. Dopo un breve soggiorno a scopo linguistico negli Stati Uniti, ho continuato gli studi all’Università di Torino dove ho conseguito un Master in Studi Nordamericani nell’estate del 2008. Dal 2010 al 2013 ho poi lavorato come teaching assistant nel Dipartimento di Storia della University of Leeds, in Inghilterra settentrionale, alternando i miei compiti didattici con la preparazione di una tesi di dottorato sulla vita di Sir Halford Mackinder (1861-1947), celebre “padre” del pensiero geopolitico moderno. In tempi più recenti ho pubblicato alcuni brevi contributi storici su riviste accademiche e ho avviato una promettente carriera professionale come insegnante di Inglese.
    Per Il Caffè Geopolitico sono responsabile del desk Asia e di quello dedicato alla Russia. Vivo a St Albans, nei dintorni di Londra.

  • Simone Zuccarelli

    Simone Zuccarelli

    Classe 1992, studio Relazioni Internazionali presso l’Università degli Studi di Milano. Da sempre innamorato di storia e strategia militare, ho coltivato nel tempo un profondo interesse per le scienze politiche. La mia passione per la geopolitica, le relazioni internazionali e gli studi strategici mi ha portato a fondare lo scorso anno – insieme ad altri colleghi universitari – SIR, un’associazione (della quale sono Presidente) dedita alla promozione e alla diffusione delle suddette discipline.

    Qui al Caffè scrivo e sono da poco coordinatore editoriale del desk Medio Oriente. Collaboro anche con OPI (Osservatorio di Politica Internazionale) ed EastWest.eu

    Oltre a questo, amo i dibattiti sui temi che mi appassionano e la lettura. Il tutto accompagnato da un calice di buon vino… o da un buon caffè, ovviamente!

  • Alberto Tagliapietra

    Alberto Tagliapietra

    Nato nel 1995, sono attualmente uno studente presso l’Università degli Studi di Trento dove ho conseguito una laurea triennale in Studi internazionali e dove stò attualmente frequentando un master in European and International Studies. Interessato a questioni quali la geopolitica, la libertà dei media e gli affari europei, nutro un profondo interesse anche per il Medio oriente. Per Il Caffè Geopolitico mi occuperò principalmente di Unione Europea.

  • Alice Miggiano

    Alice Miggiano

    Laurea in Lingua e letteratura persiana presso La Sapienza di Roma e PhD in Studi Iranici presso L’Orientale di Napoli, sto conducendo una ricerca post dottorato sulla presenza iraniana in Brasile. I miei principali campi di ricerca sono lo studio delle comunità iraniane all’estero e la relativa letteratura della diaspora. Tra le pubblicazioni scientifiche il Vocabolario dei termini amministrativi, commerciali e diplomatici. Italiano-persiano e persiano-italiano (Pensa Multimedia, 2015), il capitolo relativo all’Italia del volume Iranians in Diaspora: Ethnic Negotiations, Cultural Transformations, and Integration Challenges (University of Texas Press, 2017) e la monografia Venticinque anni di letteratura della diaspora iraniana in Italia. Catalogo di opere e autori 1992-2017 (in corso di pubblicazione). Dal 2016 mi occupo di società iraniana e cultura persiana per Il Caffé.

  • Altea Pericoli

    Altea Pericoli

    Nata a Bari nel 1992, all’età di 18 anni mi sono trasferita a Milano dove ho cominciato il mio percorso universitario. Dopo una laurea triennale in Lingue per le Relazioni Internazionali, ho proseguito con una laurea specialistica in Politiche per la Cooperazione Internazionale allo Sviluppo presso l’Università Cattolica e sto conseguendo il Diploma in “Sviluppo e cooperazione internazionale” presso l’ISPI di Milano. Prima della passione per le Relazioni Internazionali c’è il mio amore per il mondo arabo. Questo amore mi ha portato a vivere per qualche tempo in Marocco, dove ho scritto la mia tesi di laurea e tra i suoi mari e i suoi deserti ho trovato la mia seconda casa.

  • Andrea Costanzo

    Andrea Costanzo

    Sono Andrea Costanzo, nato il 28 maggio 1988 a Palermo. Ho frequentato  l’I.T.I.S «Alessandro Volta» di Palermo, e mi sono diplomato nel 2007 . Poi,  mi sono iscritto all’Università degli Studi di Palermo, Facoltà di Lettere e Filosofia, corso di laurea in Scienze Storiche. Mi sono laureato nel 2014 e dopo  mi sono iscritto al corso di laurea magistrale in Studi Storici Antropologici e Geografici . Per un breve periodo, ho collaborato con il portale web “ Tribuno del popolo” scrivendo degli articoli principalmente di politica estera (ex URSS e Medio Oriente) e occasionalmente di politica interna.

  • Andrea Rocco

    Andrea Rocco

    Classe 1990, laureato in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali presso l’Università Cattolica di Milano con una tesi sulle relazioni tra Angola e Cina ho conseguito un Master in African Politics presso la School of Oriental and African Studies (SOAS) di Londra e sto attualmente frequentandone un altro in Chinese Studies presso la Universitat Pompeu Fabra di Barcellona dopo altre esperienze formative in ISPI e SIOI.
    In questa oscillazione tra i miei due grandi interessi ho scoperto il mare: ad oggi mi occupo principalmente di pirateria e delle dinamiche geopolitiche dell’Oceano Indiano.
  • Antonino Clemente

    Antonino Clemente

    Nato a Palermo nel 1992, una volta compiuti diciotto anni mi sono trasferito a Roma, dove ho conseguito la laurea magistrale in relazioni internazionali presso l’università LUISS Guido Carli. Da sempre mi divido tra due grandi passioni: la cultura spagnola e quella cinese. Ho raggiunto il mio grande sogno di vivere in Asia nel 2014, quando ho studiato 6 mesi all’Università di Macau, nel sud della Cina. Questa esperienza mi ha formato a livello accademico e personale, lasciandomi con un’estrema curiosità per la geopolitica del Sud-Est Asiatico. Al momento vivo a Siviglia, in Andalusia, e nel tempo libero mi dedico alla fotografia, digitale ed analogica.

  • Antonio Pilati

    Antonio Pilati

    Da Brescia, classe 1995. Sono studente di Scienze politiche internazionali. Amo da sempre la storia, di qualsiasi periodo, e la geografia – soprattutto fare ricerche sui vari Paesi e le loro caratteristiche. Sono molto interessato agli Stati Uniti sotto ogni aspetto, in quanto Paese che ritengo avvincente e unico: non solo differente rispetto a qualsiasi altro, ma anche estremamente variegato al suo interno. Sono inoltre appassionato di calcio, di videogiochi strategici e di viaggi – specialmente per le grandi città -, che adoro preparare con la massima precisione.

  • Clara Callipari

    Clara Callipari

    Nata a Torino con radici che affondano al Sud, sin da piccola mostra un’inclinazione naturale per le lingue straniere. Mtv le insegna l’American English, di cui conserva l’accento, e i viaggi negli States suggellano l’amore. Ha imparato lo spagnolo successivamente, anche (e soprattutto) per cantare le canzoni reggaeton a squarciagola. Appassionata di viaggi e visiting student in Corea del Sud, Spagna e Olanda, si laurea in Economia Internazionale con una tesi sul movimento indipendentista catalano (“Uno studio sulla praticabilità economica e sulla legittimità di una Catalogna indipendente”). Appassionata di linguistica, geopolitica, diritto internazionale ed economia dello sviluppo, collabora con il Caffè su temi quali i movimenti separatisti in Europa, l’unione economica e monetaria e la crescita all’interno dell’UE.

  • Claudia D'Aprile

    Claudia D'Aprile

    Nata a Cagliari nel 1990, ho conseguito la laurea triennale in Scienze Politiche e  quella specialistica in Governance e Sistema globale presso l’Università degli studi di Cagliari. Dopo  sei mesi di studio a Bruxelles presso la Vrije Universiteit  e tre esperienze di tirocinio all’estero presso due Istituti di cultura Italiani (a Budapest e a Sydney) e presso l’Ufficio Nazionale del turismo (a Stoccolma),  ho deciso di assecondare la mia grande passione per la politica internazionale e di collaborare con il Caffè Geopolitico per discutere di tematiche da me profondamente studiate e amate.  Sono socia del Rotaract Club di Cagliari, in cui ho avuto l’incarico di Segretaria e Presidente di Commissione Internazionale per due anni di fila, e sono anche volontaria per Emergency e Medici Senza Frontiere. Adoro la storia e cerco sempre l’occasione per partecipare ai dibattiti sui temi che mi appassionano, leggo anche molti report e riviste geopolitiche perché voglio sempre essere aggiornata in tempo reale sulla situazione politica riguardante i Paesi prevalentemente orientali e mediorientali.

  • Claudia De Bari

    Claudia De Bari

    Sono nata a Terlizzi (provincia di Bari). Dopo la laurea in Geologia all’Università di Torino, ho trascorso nel capoluogo piemontese altri quattro ottimi anni, attivando neuroni e sinapsi a stimoli esterni tra i più disparati (cinema, teatro, geografia umana…). Dopo anni di pellegrinaggi in giro per l’Italia, un Master in valutazione delle risorse naturali presso lo IAO di Firenze e un dottorato in Monitoraggio applicato ai rischi naturali presso l’Università della Basilicata, lavoro come geologa presso società private, coltivando la passione per la politica applicata alla cartografia. Attualmente vivo e lavoro a Köln.

  • Claudia Filippazzo

    Claudia Filippazzo

    Giornalista professionista, inizia la sua carriera come praticante nelle sedi ANSA di New York e Washington. La sua passione per la politica internazionale la porta ad approfondire la conoscenza dell’area dell’Estremo Oriente. Per due anni risiede e lavora a Tokyo, come responsabile delle pubbliche relazioni e dell’ufficio stampa della Camera di Commercio Italiana in Giappone e direttore della rivista camerale. Consegue poi un Master in Istituzioni e Politiche Spaziali per approfondire, tra gli altri, i temi legati allo sviluppo delle telecomunicazioni, dei servizi di navigazione satellitare e dell’osservazione della Terra. Completa il corso in Earth Observation from Space organizzato dall’ESA (European Space Agency), studiando i cambiamenti ambientali e i flussi migratori legati alle variazioni climatiche e alla crescente pressione demografica in diverse aree del pianeta

  • Claudia Patricolo

    Claudia Patricolo

    Romana per caso, vivo e studio da sempre nella Capitale. Classe 1991, sono laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e attualmente specializzanda in Giornalismo ed Editoria all’Università di “Tor Vergata”. Da sempre interessata a tematiche internazionali, ho lavorato in diverse redazioni a Roma fino ad arrivare a Parigi dove ho svolto uno stage presso “Le Monde”. Innamorata del Sudamerica, dove ho vissuto per un periodo, non perdo occasione di partecipare e scrivere di questa meravigliosa parte del mondo che è l’America Latina.

  • Damiano Mondini

    Damiano Mondini

    Classe 1993, nato lo stesso mese dell’Unione Europea, appartengo di diritto al secolo scorso, come si conviene ad uno storico di professione. Laureato in Scienze politiche all’Università degli Studi di Milano, attualmente mi sto specializzando in Scienze storiche. Eclettico per natura, autoironico per temperamento ed erudito per ambizione, coltivo con incostanza una serie caotica di interessi che spaziano dalla filosofia alla teologia, passando per il pensiero politico e la letteratura. Squisitamente moderno e occidentale, ritengo che la Storia inizi nel 1453 e si esaurisca nella Grande Europa, di cui il Nord America è attore fiero e verace: su quest’ultimo e sulla sua storia saranno imperniati i miei contributi al Caffè Geopolitico.

  • Daniele Speciale

    Daniele Speciale

    Sono nato a Ivrea, in provincia di Torino, nel 1988. Da sempre appassionato di storia, sono poi rimasto affascinato dalle tematiche riguardanti la geopolitica. Ho deciso così di intraprendere una carriera universitaria basata sulle Relazioni internazionali, conseguendo dapprima la laurea triennale in Scienze politiche e Relazioni internazionali all’Università della Valle d’Aosta e, successivamente, la magistrale in Scienze internazionali all’Università di Torino. Durante la stesura della mia tesi magistrale incentrata sull’egemonia americana e sul multipolarismo emergente, ho potuto apprezzare e studiare in modo approfondito i grandi autori della disciplina delle Relazioni internazionali. Mi appassiona scrivere di politica internazionale ed è proprio grazie a questa mia passione che ho potuto incontrare il Caffè.

  • Dario Urselli

    Nato in Liguria nel 1974, papà di Viola e di Leonardo, laureato in Scienze Politiche. Troppo curioso per rimanere sempre fermo, sostiene gli esami all’Università di Genova e alla Oxford Brookes University durante il Programma Erasmus; la tesi in Geografia Politica ed Economica (“Turismo: passaporto per lo sviluppo?”) ha visto la luce alla University of Edinburgh; a Nizza studia la lingua francese. In attesa di trovare ispirazione nel mondo del lavoro, frequenta un Corso di Perfezionamento in Cooperazione Economica, Politica e Sociale allo Sviluppo e successivamente il Corso EuroMediterraneo di Giornalismo Ambientale “Laura Conti”. Una piccola cooperativa di servizi turistici lo ospita per dieci anni di lavoro, mentre attualmente gestisce con la famiglia un’impresa agrituristica nell’entroterra ligure. Nei tranquilli mesi invernali studia fotografia, una passione di gioventù. Senza pregiudizi e preconcetti cerca di capire le trame che muovono gli eventi globali e descrive le situazioni umane, sperando di suscitare un sussulto nel lettore. Scrive per Il Caffè Geopolitico dal gennaio del 2017.

  • Davide Davolio

    Davide Davolio

    Attualmente all’ultimo anno del corso di Laurea Magistrale in International Affairs presso l’Università di Bologna, ho conseguito la Laurea Triennale a luglio 2015 con una tesi su I Neutralismi Finlandese e Svedese nella Fase della “Distensione”. Il mio background spazia dal campo degli studi strategici all’economia internazionale, con particolare interesse verso l’Asia Pacifico (nello specifico l’area del Sudest asiatico) e le relazioni transatlantiche (settori difesa e commercio). La mia conoscenza teorica acquisita all’interno del percorso accademico, si affianca all’esperienza internazionale che ho maturato negli anni, prima attraverso un semestre presso la Stockholm University, e in seguito tramite un ulteriore semestre di studio presso l’Australian National University.

    Queste opportunità all’estero mi hanno consentito di sviluppare una perfetta conoscenza della lingua inglese, una spiccata proattività e solida capacità di relazione interculturale.

  • Elena Poddighe

    Elena Poddighe

    Nata a Sassari nel 1993, ho diviso il mio percorso universitario tra l’Italia, la Francia e il Belgio. Sono laureata in Scienze Politiche, indirizzo Relazioni Internazionali, e specializzata in Relazioni Internazionali, indirizzo Diplomazia e Risoluzione dei Conflitti. Studio con particolare attenzione il continente americano, da Nord a Sud, ma seguo l’ordine di un caro professore: “Tutto ciò che succede nel mondo vi deve interessare!” Dopo l’esperienza Erasmus ho preso sul serio l’idea che tutto il territorio europeo potesse essere casa mia, così mi sposto costantemente da un punto all’altro, scoprendo pregi e difetti di questa nostra bellissima Europa. Non so preparare il caffè e non lo bevo, ma so cucinare e soprattutto mangiare le lasagne!

  • Eleonora Fabbri

    Eleonora Fabbri

    Classe 1993, cresciuta con Max Pezzali e gli Aqua in sottofondo, già tra i banchi del liceo l’economia e la filosofia stuzzicavano il mio interesse. Oggi, che mi sto per laureare in Economics all’Università di Siena, non ho perso l’entusiasmo e la voglia di capire l’anima del nostro tempo.

    Mentre sogno di poter mescolare ricerca e giornalismo nella terra dei sogni, questa America cerco di capirla da lontano.

    Amo il mare, leggere e chi crede ancora che i sogni, come i grandi amori, possano cominciare con un semplice e buon caffè!

  • Emanuel Garavello

    Emanuel Garavello

    L’avventura inizia nel 1989, in provincia di Torino. Mi sono laureato in Giurisprudenza nel giugno 2015 con una tesi di Diritto Internazionale sullo Status dei Rifugiati Palestinesi. Lavorando per UNICEF si è accesa la passione per i Diritti Umani e lo Sviluppo Sostenibile, e con le dovute esperienze all’estero ho imparato ad apprezzare il fascino delle relazioni internazionali.

    Quando non disturbo i vicini con la mia chitarra, macino chicchi per (la macchina del) Caffè Geopolitico.

  • Emanuele Giordana

    Emanuele Giordana

    Emanuele Giordana è cofondatore e Direttore dell’Agenzia giornalistica «Lettera22», specializzata in politica estera, cooperazione internazionale e cultura, è direttore responsabile dell’Agenzia multimediale Amisnet. Già docente di cultura indonesiana all’IsMEO di Milano e direttore della rivista Quaderni asiatici, insegna attualmente scrittura giornalistica alla Scuola di giornalismo della Fondazione Basso (Roma) e tiene corsi all’Ispi (Milano) e in diverse università italiane nei master di cooperazione allo sviluppo e giornalismo. Ha scritto diversi saggi e articoli sull’Afghanistan tra cui “Afghanistan, il crocevia della guerra alle porte dell’Asia” (Editori Riuniti 2007 e; Diario da Kabul, Appunti da una città sulla linea del fronte (ObarraO 2010). Per i suoi reportage radiofonici dall’Afghanistan su Radio3 ha ricevuto nel 2008 il premio Antonio Russo e nel 2011 ha ritirato il Premio Terzani per la pace per Afgana, di cui è stato coideatore e portavoce dal 2007 al 2013. E’ con la principessa Soraya Malek responsabile della sezione “Afghanistan” del Festival del Corto dell’Isola d’Elba. Vive tra Roma e Kabul.

    E’ membro del Comitato Scientifico del Caffè Geopolitico.

  • Emilia Labarca Bonilla

    Emilia Labarca Bonilla

    Nata a Santiago del Cile e cresciuta nel posto più bello al mondo, l’Isola Margarita in Venezuela. Laureata in Scienze Politiche presso l’Universidad del Desarrollo a Santiago, Master in Geopolitica e Sicurezza Globale alla Sapienza. Da tutta la vita appassionata dei viaggi, innamorata dell’Italia. Alla ricerca di condividere la mia visione di Latinoamerica, e perché no del mondo, in Europa.

  • Emiliano Caliendo

    Emiliano Caliendo

    Vivo a Napoli dove studio Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla Federico II, sono appassionato di geopolitica dell’America Latina e del Vicino Oriente, di cui seguo costantemente le complicate vicende. Un viaggio in Brasile ha fatto esplodere la passione per quella parte di mondo, della quale per ora mi limito a scrivere dalla lontana Europa sperando di poter analizzare il tutto un po’ più da ”vicino” un giorno.

  • Emiliano Vitti

    Emiliano Vitti

    Laurea Triennale in Scienze Politiche e Laurea Magistrale in Storia d’Europa all’Università degli Studi di Pavia. Presso lo stesso Ateneo frequento il terzo anno del Dottorato in Storia con un progetto sul Governatorato Generale di Polonia dal 1939 al 1944.

    L’area principale dei miei studi è la storia dell’area tedesca, in particolare la storia del nazionalsocialismo e delle politiche di occupazione dell’Europa centro-orientale, e la storia comparata del colonialismo tedesco tra II e III Reich.

    Da alcuni anni mi interesso anche di questioni di geopolitica, sempre con uno sguardo ʽda storicoʼ, e le mie ricerche riguardano soprattutto le politiche ambientali nelle Repubbliche ex-sovietiche dell’Asia centrale e la storia della democratizzazione e dello sviluppo economico nella Mongolia post-comunista.

  • Erika Panuccio

    Erika Panuccio

    Classe 1993, nata e cresciuta nel varesotto, sono da sempre una mente curiosa ed eclettica. Partendo da studi artistici, ho ottenuto a Milano una laurea in lingue e letterature straniere, in area britannica e latinoamericana, e una in comunicazione pubblica e d’impresa. La passione per la geopolitica è sbocciata grazie a una tesi sulla propaganda di Da’esh su Twitter. Ho inoltre partecipato a una simulazione del Parlamento Europeo incentrata sui foreign fighters, presso l’Università di Torino. Al momento lavoro a Budapest.

  • Federica Daphne Ierace

    Federica Daphne Ierace

    Classe 1992, ho conseguito recentemente la laurea magistrale (cum laude) in Relazioni Internazionali presso l’Università Cattolica di Milano. Ad oggi la mia attenzione è interamente dedicata ad alcune tematiche di difesa – approfondite con degli studi al King’s College di Londra – e in particolar modo alla dimensione cyber. Ambito affascinante e sempre ricco di novità, è proprio in quest’ultimo che si concentrano le mie analisi, osservandone l’impiego strategico e le nuove dinamiche geopolitiche.

  • Federica Russo

    Federica Russo

    Laureanda in Economia e Gestione d’Azienda, ho scoperto l’amore per la scrittura e il giornalismo a soli 10 anni vincendo un concorso che mi ha permesso di pubblicare il mio primo articolo sul quotidiano “Il Tempo”.  A 16 anni ho iniziato a collaborare con diversi siti di informazione  occupandomi di attualità, politica, economia ed affari esteri  ed entrando a far parte di redazioni formate da giovani e professionisti provenienti da tutta Italia. Nonostante la giovane età, l’esperienza maturata in questo ambito mi è stata d’aiuto nel superare le selezioni e ottenere la possibilità di effettuare uno stage presso la sede del Parlamento Europeo a Bruxelles. Ho coltivato poi  una grande passione per tutto ciò che riguarda la Cina, tanto da frequentare nel tempo libero anche un corso per poter imparare la lingua di questo affascinante e misterioso paese. Amo viaggiare e scoprire nuovi luoghi, nuovi volti e nuove culture per scrutarne i dettagli, captarne le differenze e, soprattutto, per apprendere da esse.

  • Federico Giovanni Sala

    Federico Giovanni Sala

    Studente di Relazioni Internazionali presso l’Università degli Studi di Milano. Laurea triennale in Lingue Orientali all’Università di Bergamo dove ho studiato Giapponese. Sono appassionato di tutto ciò che riguarda l’oriente, in particolar modo la geopolitica e la cultura. Amo studiare le lingue e poterle utilizzare in ciò che faccio. Da sempre ho osservato da lontano l’Asia Orientale, per poi andare a vivere in Giappone per un breve periodo. L’America Latina è un’altra mia zona di interesse e ciò mi ha portato a studiare anche lo Spagnolo ed il Portoghese. Mi piace condividere quello che so con gli altri, sperando di farli appassionare a ciò che suscita il mio interesse.

  • Federico Molfese

    Federico Molfese

    Il grande interesse che nutro verso le relazioni politiche internazionali, il mondo dell’intelligence e il dialogo tra i popoli mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Scienze politiche presso l’Università La Sapienza di Roma, un Master universitario in mediazione interculturale e interreligiosa e a mettermi alla prova nel corso magistrale in Relazioni internazionali (percorso Pace, guerra e sicurezza) presso l’Università degli Studi Roma Tre.

    Ad oggi coltivo queste mie passioni tramite il giornalismo e lo studio a livello universitario e, di recente, ho pubblicato un saggio dal titolo “L’intelligence italiana e la cultural intelligence” con la casa editrice Aracne.

  • Francesco Castelli

    Francesco Castelli

    Nato a Lecco nel luglio 1993, trasformo presto la casa paterna in un campo base per spedizioni in giro per l’Europa. Una tesi sul diritto UE per il contrasto al crimine organizzato mi vale una laurea triennale con lode in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali (curriculum economico) gentilmente concessami dall’Università di Pavia. Attualmente studente del corso di Economics and Management of Government and International Organizations in Bocconi, mi sono posto come obiettivi di vita il visitare i 28 paesi UE prima dei 28 anni e l’imparare il nome completo del mio corso di laurea prima della pensione. Passerei volentieri la vita inglobato in un divano a leggere, ma pare non sia il miglior modo di portarsi a casa uno stipendio – quindi ho iniziato a scrivere, ma ad occhio e croce nemmeno questo funziona benissimo

  • Giovanni Ardito

    Giovanni Ardito

    Nato a Napoli nel 1995 e attualmente studente di International Affairs presso l’Università di Bologna, sono appassionato di Cina e dell’uso dei droni nei conflitti armati.

    Trasferitomi a Roma dopo la maturità classica, mi sono laureato con lode in Scienze politiche e Relazioni internazionali all’Università La Sapienza di Roma, con una tesi sul modello One Country Two Systems ad Hong Kong. Contemporaneamente, assecondando i miei interessi all’ interdisciplinarietà, ho studiato presso la Scuola Superiore di Studi Avanzati della Sapienza, dove ho avuto la possibilità di scrivere di Siria, salvaguardia del patrimonio culturale internazionale e basi militari. Non propriamente amante dell’attività sportiva, nel tempo libero mi piace leggere e ascoltare musica… nel tempo libero, appunto.

  • Giovanni Tagliani

    Giovanni Tagliani

    Nato a Ferrara nel 1995, fin da piccolo ho amato conoscere Paesi lontani e culture diverse.
    Studio privatamente giapponese da quando ero alle scuole medie e mi piace parlare lingue diverse. Ho sempre avuto una passione per il Giappone ma con il tempo ho sviluppato un forte interesse per tutti i Paesi dell’Estremo Oriente, per la Scandinavia e per Canada e Stati Uniti. Mi interessano i temi ambientali, di costume, politici ed economici, infatti, ora studio economia all’Università di Bologna.
    Ho un cane buffo di nome Argo, è molto ubbidiente, anche se abbaia spesso proprio quando prendo il mio caffè!

  • Giulia Quarta

    Giulia Quarta

    Nata in provincia di Lecce nel 1990, ho conseguito la Laurea Triennale presso l’Università del Salento con una tesi sull’influenza del pensiero cinese nel mondo degli affari. In seguito mi sono spostata a Milano, dove ho frequentato la Laurea Specialistica in Relazioni Internazionali presso l’Università Cattolica, laureandomi con una tesi sullo sviluppo ecosostenibile in Cina.

    Amo il cinese (e la Cina), paese che ho visitato per studio tre volte, amo le lingue straniere, cucinare, leggere, viaggiare, la buona musica e i buoni film.

  • Giulio Giomi

    Giulio Giomi

    Nato a Livorno nel 1988, mi sono laureato in Relazioni Internazionali presso l’Università LUISS di Roma e ho frequentato un Master di II livello in Intelligence e Sicurezza Nazionale presso la Link Campus University sempre a Roma. Sono stato uno stagista presso il NATO Defense College e l’HQ della FAO. Quando non mi occupo di geopolitica, mi dedico alle altre mie due passioni: viaggi e calcio.

  • Giulio Monga

    Giulio Monga

    Classe ’93. Studente di giurisprudenza con passione per il diritto internazionale e i diritti umani. Giornalista in erba che cerca di farsi strada da alcuni anni con collaborazioni frenetiche. Appassionato da sempre di geopolitica – Stati Uniti e Medio Oriente su tutti -, uno dei pochi a leggere il Corriere partendo dalla pagina degli Esteri. Sogno un futuro in questi campi. Interesse per la politica e a volte perfino per chi la fa. Amore per la musica e per il Milan.

  • Ilenia Maria Calafiore

    Ilenia Maria Calafiore

    Nata nel 1989, mi sono laureata in Comunicazione Internazionale presso l’Università di Palermo, per poi spostarmi in Toscana e specializzarmi in Studi Internazionali a Pisa, dove ho conseguito la laurea nel 2014 con la tesi “Spunti per uno studio delle politiche della Federazione Russa nel bacino del Mar Nero”. L’amore per i paesi slavi e per la Russia viene sancita da un internship a Tolyatti, nella Russia Occidentale. Ma ho approfondito anche  le relazioni transatlantiche grazie ad un progetto Nato ed uno con l’Onu che mi hanno portato alla scoperta di New York. Oltre all’interesse per le relazioni internazionali, mi occupo di comunicazione attraverso il web.

  • Isabel Pepe

    Isabel Pepe

    Sono nata in un piccolo paesino della Basilicata. Dopo la maturità scientifica mi sono trasferita a Venezia per studiare lingua cinese alla Ca’ Foscari e specializzarmi in Relazioni Internazionali Comparate. Quest’ultimo percorso di studi e il lavoro di tesi magistrale, “La geostrategia marittima della Repubblica Popolare Cinese: dalla Via della Seta al Filo di Perle”, mi hanno spinta a trasferirmi a Roma per coltivare questi due interessi. Ho frequentato un Master in Geopolitica e Sicurezza Globale, e dopo aver frequentato dei corsi sull’Energia, sono approdata alla Business School del Sole 24 ore per un Master in Management dell’Energia e dell’Ambiente. Quando non mi occupo di questi temi, cerco di coltivare le mie passioni tra cui ci sono libri e vini.

  • Ivan Memmolo

    Laureato in Farmacia e Chimica Industriale, con la passione dei viaggi e della cultura latino americana, decido di lasciare tutto e intraprendere la mia strada verso un mondo, una cultura e una esperienza di vita emozionante e culturalmente effervescente. Amo la medicina, le immersioni nell’oceano, le scalate sulle Ande e il mio motto riprende quello della giornalista della CNN Amanpour “Soy Veraz, No Neutral”.

  • Lisa Pertot

    Lisa Pertot

    Classe 1992, nata a Trieste,  ho conseguito la laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche a Gorizia. Ho vissuto svariate volte all’estero per studio o lavoro, tra Spagna, Francia e Russia, in assoluto il mio paese preferito. Dopo essere stata quasi due mesi ad Omsk nel 2012, ho svolto un tirocinio vicino a Mosca nel 2015, esperienza che ha aumentato la mia fascinazione per la Russia, passione sfociata nella stesura di una tesi focalizzata sulla Chiesa ortodossa russa e il suo ruolo nella politica estera del paese. Attualmente vivo a Madrid, dove mi trovo per lavoro, ma spero in un futuro non troppo lontano di poter tornare in Russia.

  • Lorena Stella Martini

    Lorena Stella Martini

    Sono nata a Milano nel 1993. Da sempre appassionata di lingue straniere, un viaggio in Tunisia da ragazzina ha acceso in me una prima curiosità verso il mondo arabo. Quando ho scelto di intraprendere un corso di laurea triennale in Scienze Linguistiche applicate alle Relazioni Internazionali, lo studio della lingua araba mi è subito sembrato l’opzione più in linea con i miei interessi. A distanza di cinque anni, non posso che confermare questa mia scelta, ambiziosa ma appagante. Ho proseguito i miei studi con un Master in Middle Eastern Studies, conseguito con una tesi sull’Iraq contemporaneo e la tentata transizione democratica post 2003. Ho lasciato il mio cuore da qualche parte a Rabat, tra la Kasbah des Oudaias e l’oceano, dove conto un giorno di ritrovarlo.

  • Luca Barani

    Luca Barani

    Nato nel 1992 a Modena sono all’ultimo anno della triennale di Scienze Politiche Sociali ed Internazionali all’Università di Bologna. Dopo il conseguimento del diploma ho lavorato come perito chimico ma dopo un paio d’anni ho capito che la mia passione era ben altra!!

    Sono stato per un periodo in Belgio grazie all’Erasmus dove sono entrato a contatto con gli ambienti dell’Unione Europea. L’Erasmus e altri progetti multiculturali mi hanno formato come cittadino europeo, collaboro con Amnesty International a livello locale. Sogno una laurea magistrale all’estero e di poter diventare un esperto dei rapporti tra l’UE e i paesi del Nord Africa. Scrivere per il CaffèGeopolitico mi permette di poter coltivare due grandi passioni: la politica internazionale e la scrittura. Nel tempo libero mi piace viaggiare e praticare sport.

  • Ludovica Meacci

    Ludovica Meacci

    Classe 1992, romana. Dopo varie esperienze all’estero ed una laurea in Mediazione Linguistica e Interculturale presso La Sapienza, volo a Londra per un MSc in Studi sulla Cina Contemporanea alla School of Oriental and African Studies. Tornata nella capitale italiana, inizio a scrivere per il Caffé occupandomi principalmente di Cina. Nel tempo libero leggo, nuoto e (a volte) viaggio.

  • Luttine Ilenia Buioni

    Luttine Ilenia Buioni

    Laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi Roma Tre con una tesi in Diritto Penale Internazionale, ho successivamente conseguito un Master in Peace Building Management. Ho collaborato in passato con Termometro Politico ed attualmente con l’Osservatorio di Politica Internazionale (OPI). Coltivo il sogno di coniugare la mia passione per il diritto a quella per l’analisi degli equilibri geopolitici

  • Mara Cavalleri

    Mara Cavalleri

    L’Università di Padova è la mia Alma Mater: qui infatti ho conseguito sia la laurea triennale che magistrale con lode in Politica Internazionale e Diplomazia. Ho frequentato inoltre il Master in Diplomacy presso l’ISPI (Istituto per gli Studi di Politica Internazionale). Dopo un corso formativo presso la Camera di Commercio di Milano, ho iniziato la mia carriera di Social Media Manager e Web Campaign Strategist. Attualmente lavoro presso una digital agency, dove mi occupo dell’implementazione e gestione di strategie di marketing per enti e imprese che operano a livello nazionale e internazionale.

    Affascinata dal Giappone sin da piccola, ho avuto modo di approfondire tramite corsi e letture specifiche la lingua, la cultura e la storia di questo Paese che, per molti aspetti, si distingue dagli altri nel panorama globale. Amo molto viaggiare e nel tempo libero pratico trekking d’alta quota.

  • Marcella Esposito

    Marcella Esposito

    Laureata in Relazioni e Istituzioni dell’Asia e dell’Africa, da anni mi occupo dello studio della situazione socio-politica in Africa Orientale e in particolare della Tanzania, paese che amo e che ho potuto conoscere in profondità grazie ai miei viaggi e alla conoscenza della sua splendida lingua, il swahili. Mi interesso di governance urbana, informalità e sviluppo locale, ma anche di come identità di genere, razza e classe si interfacciano nel contesto dell’Africa sub-sahariana. Per il Caffè Geopolitico mi occupo di Africa Meridionale.

  • Marco Bonaglia

    Marco Bonaglia

    Varesotto, 24 anni, laurea triennale in Scienze linguistiche, frequento il corso di Politiche europee e internazionali all’Università Cattolica di Milano. Al termine del liceo ho deciso di dare una svolta alla mia vita, scegliendo di studiare cinese. Da allora ho avuto modo di appassionarmi sempre di più alla Terra di mezzo, alla sua cultura e alle grandi contraddizioni che la caratterizzano, visitando Beijing e spostandomi in treno da nord a sud del paese. Ho studiato un semestre negli USA, in Nord Carolina, e quattro mesi nella capitale cinese. Mi interesso di politiche dell’Asia orientale e di relazioni tra Cina e Unione Europea.

  • Maria Di Martino

    Maria Di Martino

    Classe 1991, coltivo la passione per il mondo arabo fin dagli studi triennali all’Orientale di Napoli, dove lo studio della lingua, della storia e delle istituzioni musulmane mi ha insegnato ad osservare le dinamiche mediorientali con lo sguardo di un vicino consapevole della loro importanza. Laureata magistrale in Relazioni Internazionali alla Sapienza di Roma, con una tesi in diritto internazionale dell’economia e dello sviluppo, all’interesse per l’analisi geopolitica accompagno una personale sensibilità per i diritti umani, sognando un futuro di ricerca e azione per la loro difesa, poiché ancora idealisticamente convinta che parlare di Stati possa significare, prima di tutto, parlare di persone.

  • Mariangela Matonte

    Mariangela Matonte

    Laurea in scienze politiche internazionali, scuola diplomatica MAE, analista politico, appassionata da sempre di relazioni internazionali e di politica. Molti viaggi, tante esperienze lavorative. Il tutto sempre con vocazione internazionale. Relazioni transatlantiche, Mediterraneo e Medio Oriente principali focus di interesse.

    Curatrice del blog Geomovies, che si occupa del rapporto tra cinema e politica internazionale.

  • Mariangela Pira

    Mariangela Pira

    Sono giornalista professionista. Prima ancora, Interista. Su Class CNBC conduco, su Sky 507 e TGCOM24, gli approfondimenti sui mercati finanziari. Curo il Desk China di Class Editori, con una trasmissione tv, una rubrica quotidiana su MF, e una pagina sul sito internet www.milanofinanza.it/desk_china. Amo i noodles e i ravioli di carne al vapore. Per il Ministero degli Affari Esteri ho condotto Esteri News Dossier, notiziario della diplomazia italiana, in onda sul sito www.esteri.it e su Class CNBC. Per questo progetto ho viaggiato in Afghanistan, Iraq, Libano, Israele, Palestina e nei paesi dove è presente la Cooperazione Italiana allo Sviluppo. Ho iniziato all’Ansa di New York, seguendo alcuni processi e la prima Inauguration Week del Presidente George Bush. In realtà uno dei miei primi pezzi, anzi il primo, è stato sul cuoco messicano di George Bush! Mentre lavoravo a Class ho vinto, nel  2004, una borsa di studio per la Cina. In Cina ho collaborato con MF, Panorama e Il Venerdì di Repubblica. Modero per vari gruppi e istituzioni tra cui The European House Ambrosetti, Ubs, Euronics, Unesco, Ambasciata Rep. Popolare Cinese in Italia, Fondazione Italia Cina, Fondazione Cassa Risparmio Trento e Rovereto, Forum della Comunicazione. Ho scritto per Hoepli La nuova rivoluzione cinese. Sì, lo so non è in cima alle classifiche ma è comunque utile!

  • Mario Janiri

    Mario Janiri

    Nato a Roma nel 1994, laurea triennale in “Economia Aziendale e Management” conseguita a Milano, Bocconi. Sono attualmente iscritto a un corso specialistico riguardante Economia e Politiche pubbliche. Mi sono spinto a collaborare con il Caffè Geopolitico per la mia passione per politica, relazioni internazionali ed economia. Sono un amante delle lingue, conosco l’inglese, lo spagnolo e sto studiando portoghese. Altri interessi comprendono la musica, i viaggi e il cinema.

  • Marta Annalisa Savino

    Marta Annalisa Savino

    Sono Marta e ho 22 anni. La mia passione per l’inglese, lo spagnolo e il francese, la cultura nonché l’attualità mi hanno portato a diplomarmi in lingue e iscrivermi all’università degli studi di Milano, dove frequento il corso di laurea magistrale di “Relazioni internazionali”. Mi sono laureata in “scienze internazionali ed istituzioni europee” a seguito di un percorso di 3 anni e ora, essendo sempre più in contatto con la realtà internazionale, ho voluto mettermi alla prova e scrivere per Il caffé geopolitico!

  • Martina Dominici

    Martina Dominici

    Instancabilmente idealista e curiosa per natura, il suo desiderio di scoprire il mondo l’ha spinta a studiare lingue straniere presso l’Università Cattolica di Milano e relazioni internazionali tra l’Università di Torino e la Zhejiang University di Hangzhou. Le esperienze lavorative presso l’Ambasciata d’Italia a Washington DC e Confindustria Romania a Bucarest hanno contribuito a forgiare il suo spirito girovago e ad affinare la sua arte nel preparare la valigia perfetta. Dopo quasi due anni di analisi strategica, si è occupata di ricerca per l’Asia Program dell’ISPI, prima di partire per la Thailandia come Casco Bianco per Caritas italiana in un programma di supporto ai migranti birmani. Continua ad essere impegnata nell’umanitario in campo di migrazioni.

     

  • Martina Faldi

    Martina Faldi

    Nata nel 1992, ho conseguito la Laurea Triennale in Scienze Linguistiche (2014) e la Magistrale in Politiche Europee e Internazionali (2016) presso l’Università Cattolica di Milano. Le numerose esperienze di studio all’estero mi hanno consentito di approfondire alcune delle mie grandi passioni: l’arabo, il Medio Oriente, la ricostruzione post conflict e l’institution building.

    Dopo un tirocinio presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, attualmente lavoro in una compagnia di consulenza per la quale elaboro proposte tecniche e seguo l’implementazione sul campo di progetti di sviluppo finanziati dalla Commissione Europea sui temi a me cari. Parallelamente sto conseguendo il diploma in “Emergenze e Interventi Umanitari” presso l’ISPI di Milano.

  • Matteo Lazzari

    Matteo Lazzari

    Da poco trasferito a Milano, mi sono Laureato in Scienze Internazionali e Studi Diplomatici a Siena. Nonostante il mio lavoro non sia esattamente la naturale prosecuzione della mia carriera accademica, il mio cuore non smette di battere per la geopolitica, con particolare attenzione a Sud America ( continente nel quale ho avuto la fortuna di vivere) ed Africa.

  • Michele Boaretto

    Michele Boaretto

    Nato a Padova nel 1994. Studio Relazioni Internazionali all’Università di Manchester, in precedenza ho studiato per un semestre in Spagna (Universidad Complutense) oltre ad aver studiato inglese per un anno in Canada. Particolarmente interessato alla politica statunitense ed europea, per il Caffè Geopolitico mi occupo principalmente di economia politica e di politica nordamericana.

  • Moira Mastrone

    Moira Mastrone

    Nata a Bolzano nel 1986, ha da sempre avuto il desiderio di viaggiare e conoscere altre culture. Tra i vari viaggi intrapresi, ha deciso di fermarsi in Danimarca dove ha conseguito prima un Bachelor in Studi Europei presso la Syddansk Universitet e poi un Master in Sviluppo e Relazioni Internazionali con focus sulla Cina presso l’Aalborg University. Ricercatrice e consulente politico specializzata in ambito del lavoro, welfare e pari opportunità collabora con il Caffè da Settembre 2017.

  • Nancy Vellone

    Con una Laurea in Scienze Politiche, indirizzo politico-internazionale alla Sapienza di Roma e diverse specializzazioni e master in Relazioni internazionali, Studi Europei, Sicurezza internazionale, ho lavorato in diversi settori, dalla cooperazione internazionale, alla Commissione Europea, come funzionario del Ministero della Difesa, dove mi sono occupata per diversi anni di non proliferazione delle Armi di Distruzione di Massa. Attualmente lavoro per il Nato Defence College, dove in passato ho seguito i suoi principali corsi sulla sicurezza internazionale, sulla Nato e le organizzazioni internazionali e sull’area Middle East and North Africa (MENA).  Mi interessano soprattutto i temi legati alla Nato, all’Unione Europea, al Medioriente, al terrorismo internazionale…Da sempre appassionata di geopolitica, affari internazionali e studi strategici, mi piace fare analisi e scrivere articoli su diverse aree geografiche e tematiche.

  • Ornella Ordituro

    Ornella Ordituro

    Dottoranda di Ricerca in Diritto Comparato e processi di integrazione presso la Seconda Università degli Studi di Napoli, ho vissuto a Nantes, Ginevra, Yaoundé, Belo Horizonte, Roma, Washington D.C, Tel Aviv e Gerusalemme ma non ho ancora scoperto qual è la mia città… Estremamente appassionata di diplomazia e tutela dei diritti umani,  bevo almeno tre caffè al giorno. Mi annoiano i cliché e le chiacchiere inutili, salvo se tra le amiche di sempre. Ovviamente, desidero…la pace nel mondo!

  • Paolo Valvo

    Paolo Valvo

    Anche se i capelli brizzolati possono trarre in inganno sono nato nel 1984, a Milano, dove tuttora risiedo. La parlata milanese non mi impedisce di rivendicare con un certo orgoglio le mie ascendenze sicule, soprattutto da quando ho sposato una siciliana doc. Milanista credente ma non praticante, lavoro all’Università Cattolica del Sacro Cuore, dove da qualche anno mi occupo a tempo pieno di storia contemporanea e di diplomazia vaticana, tra Europa e America Latina. Al tema ho dedicato diversi saggi e due volumi, uno dei quali di prossima pubblicazione. Per deformazione professionale, non essendo dotato della fantasia di molti giornalisti (e di qualche storico), mi ostino a pensare che l’unico modo per farsi un’idea realistica del pontificato di papa Francesco e della politica della Santa Sede sia partire dai documenti. Nel tempo libero amo leggere, ascoltare jazz e rimanere per ore a guardare mia figlia sorridere.

  • Riccardo Antonucci

    Sono nato a Roma il  29 gennaio 1996. Dopo la maturità classica ho deciso di iscrivermi alla LUISS Guido Carli per studiare Politics, Philosophy and Economics. Scrivo per il giornale universitario Globe Trotter ed assieme a due miei amici (prima ancora che colleghi universitari) svolgo l’attività di speaker per The International Newsroom (programma di approfondimento di geopolitica su RadioLuiss). Alla passione per la geopolitica unisco la mia personale mania per la scrittura (nel 2016 è stato pubblicato il mio primo saggio E – Politics. Riflessioni per una nuova dialettica politica), nonché il desiderio di intraprendere la carriera accademica o comunque legata alla ricerca.

  • Riccardo Evangelista

    Riccardo Evangelista

    Sono nato nel 1987 in provincia di Frosinone. Dopo una laurea triennale in Scienze Politiche e una magistrale in Sviluppo e Cooperazione, a inizio 2016 ho conseguito il dottorato di ricerca in Sviluppo economico: analisi, politiche e teorie presso l’Università di Macerata. Mi interesso disordinatamente di politica economica, storia dell’economia e teorie dello sviluppo. La mia passione per l’America Latina nasce identificandola con un sogno, troppo spesso infranto: quello di un mondo più giusto. Io, comunque, continuo a crederci. Tra gli hobby vanno annoverati la lettura, un attento apprezzamento per il cibo e una certa morbosità per il gioco del calcio (in televisione).

  • Riccardo Frigerio

    Riccardo Frigerio

    Nato in provincia di Varese, classe 1990, mi sono laureato nel dicembre 2014 alla facoltà di Scienze linguistiche dell’Università Cattolica di Milano con una specializzazione in relazioni internazionali. Ho sempre amato tutto ciò che riguarda sicurezza, difesa ed affari militari e ciò mi ha spinto a scrivere entrambe le mie tesi su argomenti affini: la prima riguardo il contrasto alla pirateria marittima in Somalia e la seconda sull’impiego degli Unmanned Systems aerei, terrestri e marittimi nei conflitti moderni. Il mio grande sogno è di potermi costruire una carriera in questi campi, magari prima frequentando un master all’estero. Cose serie a parte, sono un grande amante del cinema (amo il cinema di fantascienza) e della lettura, in particolar modo delle opere di Tom Clancy e Isaac Asimov. Dalla fantascienza deriva una mia altra grande passione, ovvero l’astronomia e, in generale, tutto ciò che riguarda lo spazio: Elon Musk per me è un mito.

  • Riccardo Monaco

    Riccardo Monaco

    Nato e cresciuto a Roma, ho conseguito la laurea magistrale in Relazioni Internazionali presso La Sapienza. Dopo un periodo trascorso a Belgrado, ho iniziato un dottorato in Storia dell’Europa, con un progetto di ricerca dedicato alla politica estera della Jugoslavia dagli anni ’70 alla morte di Tito. Inoltre, ho conseguito un diploma in Sviluppo e Cooperazione Internazionale presso la Summer School dell’ISPI e un Master di specializzazione dedicato alla progettazione europea e all’internazionalizzazione d’impresa presso la SIOI.

    A distanza di diversi anni dagli studi, rimango ancora convinto del ruolo centrale delle scienze politiche per la comprensione delle dinamiche attuali, ragion per cui sono tutt’ora un appassionato di geografia politica e di storia delle relazioni internazionali, con particolare riguardo per il periodo della guerra fredda e per un’area nevralgica quale quella dei Balcani occidentali.

  • Roberta Maddalena

    Roberta Maddalena

    Sono nata nella provincia di Benevento nel 1992. Mi sono laureata In Mediazione Linguistica e culturale presso l’Università per stranieri di Siena e attualmente sono iscritta al corso di laurea magistrale in Scienze Internazionali dell’Università di Torino. Ho svolto un Erasmus alla Durham University (Inghilterra), un tirocinio presso un’ONG a Pechino e al momento mi trovo a Budapest per un Erasmus Traineeship. Durante i miei viaggi all’estero ho scoperto la mia passione per le relazioni internazionali e in particolare per i diritti umani, nel cui ambito mi piacerebbe lavorare. In attesa di concludere gli studi e trovare un lavoro, darò voce a questa mia passione con qualche articolo.

  • Roberto Del Latte

    Roberto Del Latte

    Sono un blogger e laureando in lettere moderne a Bari. Sono appassionato di politica estera e collaboro con diverse riviste del settore dove curo le politiche energetiche, la politica degli stati post-sovietici e la geopolitica delle religioni.

  • Rossella Palma

    Rossella Palma

    Classe 1986, laureata nel 2009 in Scienze politiche alla LUISS con una tesi sulla rivoluzione in Cambogia. Un Master’s Degree alla School of International Studies di Trento che, tramite uno scambio bilaterale, mi ha permesso di vivere in Cile, dove ho studiato, lavorato, e fatto volontariato in una scuola di Santiago. Ho condotto una ricerca in Bolivia, un altro dei paesi che amo, per la mia tesi specialistica relativa alle guerre per l’acqua in Sud America, ed in particolare a Cochabamba.
    Dopo un Master in Protezione Internazionale dei Diritti Umani a La Sapienza, a Roma, con una tesi sul diritto umano all’acqua e le unità di water and sanitation delle organizzazioni umanitarie ho collaborato con l’Ufficio stampa di Medici Senza Frontiere e Cesvi. Attualmente lavoro a Milano, come Press officer presso EMERGENCY.
  • Salvatore Loddo

    Salvatore Loddo

    Sono nato in una piccola località turistica della Sardegna nel 1985. Studi e lavoro mi hanno portato lontano. Ultima tappa è Atene, dove vivo da qualche tempo. Ho studiato filosofia a Venezia e Torino, diritti umani e “studi sul genocidio” a Londra. Ho collaborato con il Centro Studi Sereno Regis (Torino), Saratoga Foundation for Women Worldwide (New York), Philosophy Kitchen (Torino). Ho pubblicato nel 2015 La Shoah. Una guida agli studi e alle interpretazioni e articoli sulla crisi in Centrafrica e sulla “responsabilità di proteggere”. Principali aree di interesse sono la violenza politica e le strategie di prevenzione, la trasformazione non violenta dei conflitti e le innumerevoli forme di rappresentazione della violenza estrema.

  • Sara Barchi

    Sara Barchi

    Ho una passione innata per le lingue straniere quindi mi sono laureata e qualificata in traduzione e  specializzata in comunicazione e cooperazione internazionale perchè ho particolare interesse per conflitti politico-economici, religiosi e culturali, che caratterizzano le relazioni internazionali. Considero la conoscenza di tali tematiche, fondamentale per una mediazione interculturale efficace e la comprensione dell’altro.

  • Sara Moscogiuri

    Sara Moscogiuri

    Ho conseguito la laurea triennale in sociologia del crimine con una tesi intitolata “Problematiche attuali in materia di tutela penale della salute sui posti di lavoro: tra teoria e prassi giudiziaria” e la laurea magistrale in Ricerca sociale, discutendo una tesi dal titolo “La criminalità organizzata e i crimini dei colletti bianchi: il caso della terra dei fuochi”. Nel 2013 ho iniziato a “frequentare” le prigioni in Italia, per volontariato e per giornate di formazione. Ho vissuto cinque mesi a Budapest per svolgere un tirocinio post laurea presso una ONG locale: di giorno visitavo prigioni, centri di detenzione, campi profughi e di sera andavo per strada con la Comunità di Sant’ Egidio ad assistere i senzatetto. Nel corso della mia vita ho svolto varie esperienze di lavoro e volontariato: nei CAS per richiedenti asilo, con bambini e ragazzi con disabilità, in ospedale con la Croce Rossa Italiana, in Turchia per un progetto di volontariato internazionale, a servire alla mensa dei poveri.

  • Silvia Semenzin

    Polemica, ironica e appassionata di tutto ciò che è politica e società since 1991. Mi sono laureata prima in Scienze Politiche, Relazioni Internazionali e Diritti Umani a Padova, e nel 2016 ho terminato un Master in Comunicazione Sociale all’Università Complutense di Madrid. Sto continuando ora gli studi con un dottorato in Sociologia presso l’Università di Torino (la mia tesi si occupa di hacktivismo, democrazia e Internet). Nel tempo libero mi interesso di politica internazionale e scrivo per il Caffè Geopolitico. :)

  • Simone Benazzo

    Simone Benazzo

    Classe ’91, il mio nido è in Valtellina. Faccio i primi voli a Bologna, per poi atterrare a Torino, dove studio Scienze Internazionali. Al momento sono a Sarajevo a collezionare storie. Mi interesso di Bosnia, Caucaso e migrazioni. Collaboro con varie testate di settore.

  • Simone Munzittu

    Simone Munzittu

    Nato a Cagliari nel 1996, studio alla facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Cagliari.
    Appassionato di politica, storia e geopolitica, per il Caffè Geopolitico le mie aree di riferimento sono il Nord America e l’Asia-Pacifico.

  • Stefano Cabras

    Stefano Cabras

    23 anni, una laurea in economia presa a Roma a Tor Vergata,
    studente al Master in European and International Studies all’Università di
    Trento. Poche idee confuse sul mio futuro e una passione per la politica
    internazionale. Mi piace leggere, vedere film e incontrare persone per
    capirne di più delle cose del mondo.

  • Stefano Di Bitonto

    Stefano Di Bitonto

    Sono Stefano e ho 34 anni. Giornalista pubblicista da cinque anni, vanto esperienza decennale in diversi quotidiani e portali della mia Napoli dove mi sono occupato prevalentemente di cronaca e politica. Appassionato da sempre di relazioni internazionali e di geopolitica sono laureato in relazioni e politiche internazionali all’Università orientale. Vanto inoltre due master in economia e in studi diplomatici. Il mio interesse principale è per la Russia e per l’America latina anche se negli ultimi anni mi sono letteralmente appassionato di Medio Oriente. Ho deciso di scrivere per ‘Il caffè geopolitico’ perché ha un approccio alla realtà internazionale innovativo. Napoletano verace, amo la pizza ma non so suonare il mandolino.

  • Umberto Guzzardi

    Umberto Guzzardi

    Nato a Novara nel 1991, appassionato di geopolitica, relazioni internazionali, storia antica e moderna, ha conseguito la laurea magistrale in Scienze Internazionali e Diplomatiche presso l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna campus di Forlì. Ha trascorso vari periodi di studio all’estero, tra cui uno in Lituania ed un altro a Buenos Aires, per la scrittura della tesi magistrale. Attualmente è Ricercatore presso Wikistrat.

  • Valentina Nerino

    Valentina Nerino

    Nata a Torino nell’afoso agosto del ’92, sono diventata molto presto una “cittadina del mondo”. Tra varie esperienze accademiche e non, mi sono ritrovata in Sud Africa, Australia e Stati Uniti. Mi sono laureata in Economia e Commericio ad indirizzo internazionale nel 2014 e al momento mi trovo in Inghilterra per concludere la specialistica in Political Sociology alla London School of Economics and Political Science. Da sempre appassionata di politica e relazioni internazionali, nell’ultimo anno mi sono specializzata nell’analisi delle politiche europee in materia di migrazione e diritto di asilo

  • Valentina Revelli

    Valentina Revelli

    Laureata in Scienze politiche e delle Relazioni Internazionali con un Master in management politico, è da sempre appassionata per lo studio delle Lingue, della Geopolitica e degli Affari Esteri. Formata da diverse esperienze multiculturali, tra cui un lungo periodo di studio in Turchia, e animata da una forte vocazione per la tutela dei Diritti Umani. Al momento segue il corso di laurea magistrale a Bruxelles: “Relazioni Internazionali: Sicurezza Pace e Conflitti”, con l’intenzione di specializzarsi in EuroMediterranean studies.

  • Valerio Mazzoni

    Valerio Mazzoni

    Nato, cresciuto e residente a Roma classe 1989, laureando in Scienze politiche per le Relazioni Internazionali presso l’Università Roma Tre. Formato accademicamente da nottate passate a giocare ad Age of Empire e Risiko, nutre da sempre una smodata passione per la storia e per le relazioni internazionali, con particolare interesse per il fondamentalismo islamico, i servizi segreti e la loro controversa storia. Per il Caffè Geopolitico si occupa della Russia e delle ex Repubbliche Sovietiche. I
    viaggi e la Lazio sono le sue passioni più grandi, anche se non disdegna rapide incursioni nel mondo del NBA.

  • Veronica Frasghini

    Veronica Frasghini

    Classe 1988, nata e cresciuta a Roma, laureata in Scienze Politiche per la Cooperazione allo Sviluppo presso La Sapienza. Da sempre appassionata di politica internazionale e geopolitica, mi interesso principalmente di Africa e Medio Oriente con un attenzione particolare ai processi di democratizzazione e agli aiuti allo sviluppo. Nostalgicamente amante della politica italiana dei tempi andati. La lettura è il mio grande amore. Attualmente vivo e lavoro a Khartoum.

  • Viola Graldi

    Viola Graldi

    Classe 1992. Viaggiatrice fin da piccola, appassionata di fotografia e amante degli animali, come il mio grosso grasso gatto rosso. Conseguo la laurea triennale in Scienze Internazionali e Diplomatiche all’Università di Bologna, studiando l’ultimo semestre nella coloratissima Lisbona. Da lì nasce la mia passione per il portoghese e per l’energia latino americana che si respira per le ruas lisboetas.  Volendo continuare a studiare oltre confine, atterro in Olanda per un Master in Politica Economica Internazionale all’Università di Groningen, durante il quale torno nella capitale lusitana per un tirocinio in diplomazia economica. Terminati tirocinio e tesi (sulla microfinanza in Bolivia) io e il mio zaino partiamo per un viaggio indimenticabile di tre mesi in America Latina. Ora mi piacerebbe studiare e lavorare nell’ambito ambientale, continuando a viaggiare e a scrivere di questioni internazionali sorseggiando un buon caffè!

  • Walter Simonis

    Walter Simonis

    Nato nel 1994 e cresciuto a Salerno, in una bellissima casa a pochi metri dal mare, sono sempre stato tanto curioso quanto pigro. Concluso il liceo ho avviato la mia carriera di giurista, rovinosamente durata meno di un anno. Iscrivermi al corso di laurea in Storia (sì, esiste) a Napoli rimane tuttora la decisione più azzardata che abbia mai preso, ma lo rifarei altre mille volte. Al momento i miei più grandi interessi sono la geopolitica, le strategie di comunicazione e la pasta al pesto.