histats
Home - Mara Cavalleri

Mara Cavalleri

Mara Cavalleri

L’Università di Padova è la mia Alma Mater: qui infatti ho conseguito sia la laurea triennale che magistrale con lode in Politica Internazionale e Diplomazia. Ho frequentato inoltre il Master in Diplomacy presso l’ISPI (Istituto per gli Studi di Politica Internazionale). Dopo un corso formativo presso la Camera di Commercio di Milano, ho iniziato la mia carriera di Social Media Manager e Web Campaign Strategist. Attualmente lavoro presso una digital agency, dove mi occupo dell’implementazione e gestione di strategie di marketing per enti e imprese che operano a livello nazionale e internazionale.

Affascinata dal Giappone sin da piccola, ho avuto modo di approfondire tramite corsi e letture specifiche la lingua, la cultura e la storia di questo Paese che, per molti aspetti, si distingue dagli altri nel panorama globale. Amo molto viaggiare e nel tempo libero pratico trekking d’alta quota.

ottobre, 2017

  • 5 ottobre

    Abe vs Kim: il Giappone al centro della crisi nordcoreana

    In 3 sorsi – Nel suo recente discorso dinnanzi all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, il Premier giapponese Shinzo Abe ha affermato in modo netto che “il tempo del dialogo con il regime nordcoreano è finito”. Mentre la minaccia di Pyongyang si fa via via più tangibile, emergono sempre più chiaramente a livello internazionale approcci diversi al problema

agosto, 2017

  • 25 agosto

    Accordo di libero scambio UE – Giappone: più export per tutti

    In 3 sorsi – L’Unione Europea e il Giappone hanno raggiunto dopo ben 18 round di negoziati un’intesa di massima sul JEFTA (Japan-Europe Free Trade Agreement), un accordo di libero scambio che prevede una progressiva riduzione dei dazi doganali e una maggiore facilità di accesso ai rispettivi mercati. I punti chiave dell’intesa riguardano soprattutto il settore agroalimentare e l’industria automobilistica.

luglio, 2017

  • 6 luglio

    Nuova Via della Seta? Tokyo dice No

    In 3 sorsi – La “One Belt, One Road Initiative” (OBOR), ovvero il progetto economico e infrastrutturale panasiatico promosso con una certa fanfara da Pechino, non piace a tutti i Paesi vicini. Men che meno al Giappone, che già da decenni investe in ferrovie, porti e centrali elettriche non solo nel Sud-est asiatico ma anche in Africa e negli Stati Uniti. La controstrategia di Tokyo si chiama Japan Infrastructure Initiative: ecco in cosa consiste e quali sono i suoi scopi

giugno, 2017

  • 6 giugno

    Nippon Kaigi: ritorno al passato?

    Il Nippon Kaigi (letteralmente “la Conferenza del Giappone”) è un movimento politico-religioso di tipo nazionalista il cui esponente di maggiore rilievo è l’attuale Premier Shinzo Abe. Composto da circa 38mila membri, esso detiene una notevole influenza sul sistema istituzionale giapponese, supportando progetti nettamente conservatori come il revisionismo costituzionale, il ripristino dello shintoismo di Stato e il ritorno a una politica di potenza nella regione Asia-Pacifico