histats
In evidenza
Home - Francesco Castelli

Francesco Castelli

Francesco Castelli

Nato a Lecco nel luglio 1993, trasformo presto la casa paterna in un campo base per spedizioni in giro per l’Europa. Una tesi sul diritto UE per il contrasto al crimine organizzato mi vale una laurea triennale con lode in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali (curriculum economico) gentilmente concessami dall’Università di Pavia. Attualmente studente del corso di Economics and Management of Government and International Organizations in Bocconi, mi sono posto come obiettivi di vita il visitare i 28 paesi UE prima dei 28 anni e l’imparare il nome completo del mio corso di laurea prima della pensione. Passerei volentieri la vita inglobato in un divano a leggere, ma pare non sia il miglior modo di portarsi a casa uno stipendio – quindi ho iniziato a scrivere, ma ad occhio e croce nemmeno questo funziona benissimo

aprile, 2017

gennaio, 2017

  • 23 gennaio

    Un 2017 difficile per la Turchia di Erdogan

    Il Giro del Mondo in 30 Caffè 2017 – Dopo un 2016 da dimenticare, il 2017 della Turchia non si è aperto sotto auspici migliori. L’attacco terroristico al Reina di Istanbul rischia di essere solo il prologo di un anno che– nella migliore delle ipotesi – si prospetta “impegnativo” per il Governo di Ankara

novembre, 2016

  • 21 novembre

    Cipro sull’orlo della riunificazione

    Si respira un’aria da “Ora o mai più” sull’Isola di Afrodite: entro la fine del 2016, i due Governi che si sono contesi la sovranità di Cipro per oltre quarant’anni vorrebbero arrivare ad un accordo di pace; si tratterebbe della necessaria premessa alla nascita di uno Stato federale unificato ma fortemente “bicefalo”. Gli esiti delle trattative non sono affatto scontati, e la situazione regionale non aiuta

ottobre, 2016

agosto, 2016

luglio, 2016

  • 19 luglio

    Turchia e Russia: riavvicinamento in vista?

    Dopo il controverso abbattimento del jet russo dell’autunno scorso, Ankara e Mosca provano a riannodare i fili della loro turbolenta relazione di vicinato. Il riavvicinamento diplomatico è favorito sia dai cospicui interessi economici comuni che dalla crisi della aspirazioni neo-ottomane di Erdogan. Ma non sarà certo facile.

  • 18 luglio

    Turchia: alle radici del tentato golpe

    In 3 sorsi – Metaforico colosso con un piede in Europa e uno in Asia, la Turchia conferma il suo status “unico” di Paese sospeso fra Primo Mondo e Caoslandia. Primo Paese NATO ad affrontare un tentativo di colpo di stato nel XXI secolo, era anche l’unico membro dell’Alleanza Atlantica a maggioranza musulmana fino all’ingresso della ben più piccola Albania nel 2009. Le dinamiche politiche turche – così come la sua storia istituzionale- presentano sostanziali differenze con quelle dei suoi vicini, soprattutto europei. Non si può dunque pensare di comprendere il tentato golpe dei giorni scorsi senza prima conoscerle.