utenti ip tracking
mercoledì 1 Aprile 2020
More

    “Whatever it takes” made in USA

    Questa celebre frase, pronunciata dall’ex presidente della BCE Mario Draghi all'indomani della crisi dei debiti sovrani dell'UE, è passata alla storia. Di fronte ad una prospettiva di recessione pari, se non peggiore a quella che minacciò l’Eurozona qualche anno fa, anche la Casa Bianca si è mobilitata in maniera altrettanto risolutiva per scongiurare la potenziale catastrofe economica successiva all’epidemia di COVID-19.

    Il volto africano della pandemia

    Analisi - Sviluppi attuali e impatti futuri della Covid-19...

    Argentina: la prima volta di Alberto Fernandez in Europa

    In 3 sorsi - Lo scorso febbraio l'Europa è...

    Il caso supercoppa – Roma, 19 dicembre

    In breve

    Dove si trova

    Puoi leggerlo in 1 min.

    Evento – Tra meno di un mese Juventus e Milan si contenderanno la Supercoppa italiana a Gedda, in Arabia Saudita. Una scelta da discutere? A Roma, il 19 dicembre!

    La scelta della Lega Seria A ha sollevato in Italia e all’estero aspre critiche in vari settori dell’opinione pubblica, considerata la difficile situazione dei diritti umani nel Regno, a maggior ragione dopo la scomparsa in Turchia del dissidente saudita Jamal Khashoggi.

    L’organizzazione della Supercoppa a Gedda, tuttavia, ha mobilitato anche la società qatariota BeIN Media Group, che tramite la BeIn Sports è titolare dei diritti per la trasmissione della Serie A in molti Paesi, ma che, a causa della crisi tra Riad e Doha, ha visto il proprio segnale oscurato in Arabia Saudita.

    Di questo complesso intreccio tra diritti umani, interessi economici e sport parleremo mercoledì 19 dicembre, alle 11,30, presso la Terrazza Borromini di Roma con la tavola rotonda “Il caso Supercoppa”, organizzata dalla Headline Giornalisti e dal Caffè Geopolitico.

    Tra gli ospiti, Giampiero Gramaglia (Affarinternazionali.it), Mariano Giustino (Radio Radicale), Riccardo Cucchi (giornalista), Riccardo Noury (Amnesty International), Pier Ettore Olivetti Rason (avvocato), Vittorio Di Trapani (USIGRai) e il nostro vicepresidente Beniamino Franceschini, con la moderazione di Francesco De Leo (Radio Radicale).

    Redazione
    Redazionehttps://www.ilcaffegeopolitico.org

    Il Caffè Geopolitico è un’Associazione Culturale, le cui attività si sviluppano prevalentemente attraverso questa Rivista online, che raccoglie i contributi di quanti amano studiare, analizzare e comunicare i fatti delle relazioni internazionali e i temi della geopolitica ad essi connessi.
    La Rivista è interamente sviluppata in rete, grazie al contributo e al supporto di soci e simpatizzanti in Italia e nel mondo, la maggioranza dei quali è composta da giovani professionisti e studenti universitari.
    Infatti, i nostri soci e i nostri autori si scambiano informazioni e lavorano attraverso la rete internet, creando un network di connessioni molto diffuso e capace di stimolare la ricerca e lo scambio di conoscenze su una grande molteplicità di temi e aree geografiche.

    Ti potrebbe interessareCORRELATI
    Letture suggerite