Puoi leggerlo in 1 min.

La rassegna del Caffè – La rassegna giornaliera con i consigli della nostra redazione

Buon lunedì! Ecco qui la nostra rassegna stampa quotidiana con i migliori pezzi segnalati dai nostri coordinatori.

RUSSIA E CIS

Continuano le proteste in Armenia contro l’elezione di Sargsyan a Primo Ministro e l’Azerbaijan sta cercando di sfruttare la cosa a sostegno delle sue rivendicazioni sul Nagorno-Karabakh. Da Eurasianet.org

ASIA 

Il Laos potrebbe essere presto tolto dalla lista ONU dei Paesi meno sviluppati. Dal punto di vista economico Vientiane ha infatti compiuto progressi notevoli negli ultimi anni, anche se il problema poverta’ nel Paese resta drammaticamente irrisolto. Da Radio Free Asia.

EUROPA

Il Presidente francese Emmanuel Macron ha iniziato oggi una importante (e complicata) visita di Stato negli USA. Iran e commercio internazionale sono in cima all’agenda dei colloqui tra l’inquilino dell’Eliseo e Donald Trump. Da Reuters.

AFRICA

Quali sono gli scrittori africani che tutti dovrebbero leggere? Allafrica oggi ci dà qualche consiglio di lettura

AMERICA LATINA

La questione – Lula è davvero uno spartiacque per l’America Latina. Pagina12 riporta l’avventura di tal Gleici Damasceno, vincitrice dell’edizione brasiliana del grande Fratello: è uscita dalla “casa” gridando “Lula libero”, in diretta tv e in prime time. E se ne parlano al grande fratello…

AMBIENTE

In base ad uno studio dell’Università del new Mexico, tra 200 anni i mammiferi più grandi sulla terra saranno le vacche. La causa è l’attività antropica. Spariranno, dunque, elefante, giraffa. Ce ne parla El espectador.

NORD AMERICA

Il Presidente francese Macron è arrivatò negli USA dove vedrà Trump. Da Politico.

 

A cura di Alberto Assouad

[box type=”shadow” align=”” class=”” width=””]Un chicco in più

Le altre rassegne del Caffè

[/box]

Foto di copertina di jakobbg Licenza: Attribution-ShareAlike License

Print Friendly, PDF & Email
Redazione

Il Caffè Geopolitico è un’Associazione Culturale, le cui attività si sviluppano prevalentemente attraverso questa Rivista online, che raccoglie i contributi di quanti amano studiare, analizzare e comunicare i fatti delle relazioni internazionali e i temi della geopolitica ad essi connessi.
La Rivista è interamente sviluppata in rete, grazie al contributo e al supporto di soci e simpatizzanti in Italia e nel mondo, la maggioranza dei quali è composta da giovani professionisti e studenti universitari.
Infatti, i nostri soci e i nostri autori si scambiano informazioni e lavorano attraverso la rete internet, creando un network di connessioni molto diffuso e capace di stimolare la ricerca e lo scambio di conoscenze su una grande molteplicità di temi e aree geografiche.