Puoi leggerlo in 1 min.
La rassegna del Caffè – La rassegna giornaliera con i consigli della nostra redazione Buon venerdì! Ecco qui la nostra rassegna stampa quotidiana con i migliori pezzi segnalati dai nostri coordinatori.
NORD AMERICA
Il Senato ha finalmente votato per confermare Jim Bridenstine come nuovo Direttore della NASA. Da SpaceNews.
AMBIENTE
El pais racconta la storia di I Made Jonita, agricoltore balinese, che da tre anni ha iniziato una personale lotta contro i pesticidi di provenienza chimica. Lo fa sostituendo il grano richiesto dall’industria con quello rosso tipico balinese, che cresce meno rapidamente ma senza pesticidi. Lentamente, la piccola rivoluzione agraria ha conquistato i primi 30 produttori locali.
MEDIO ORIENTE
Anche la Romania sembra pronta a spostare la sua ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemme. Ne parla il Times di Israele.
EUROPA
Secondo Foreign Policy, le tensioni tra Grecia e Turchia hanno ormai raggiunto un livello allarmante.
RUSSIA E CIS
La reazione russa ai raid occidentali sulla Siria è stata furiosa, ma dietro la retorica Mosca sa che deve trovare un accordo con Washington per chiudere la guerra nel Paese mediorientale. Dal Christian Science Monitor.
AMERICA LATINA
Per la prima volta dal 1959 Cuba ha un presidente che di cognome non fa Castro. Eletto ieri Miguel Diaz Canèl, anche se Raul fa capire che dovrebbe cambiare ben poco. Ce ne parla l’organo ufficiale, Granma.
AFRICA
Lo Swaziland, piccola monarchia Centrafricana, cambierà nome. Si chiamerà Eswatini, come annunciato dal re Mswati III. Da Il Post.
ASIA
Il Presidente sudcoreano Moon ha parlato con la stampa del suo prossimo vertice con Kim Jong-un e delle prospettive per una denuclearizzazione pacifica della penisola coreana. Da Reuters.   

A cura di Alberto Assouad

[box type=”shadow” align=”” class=”” width=””]Un chicco in più Le altre rassegne del Caffè [/box]   Foto di copertina di Willy D Licenza: Attribution License
Print Friendly, PDF & Email
Redazione

Il Caffè Geopolitico è un’Associazione Culturale, le cui attività si sviluppano prevalentemente attraverso questa Rivista online, che raccoglie i contributi di quanti amano studiare, analizzare e comunicare i fatti delle relazioni internazionali e i temi della geopolitica ad essi connessi.
La Rivista è interamente sviluppata in rete, grazie al contributo e al supporto di soci e simpatizzanti in Italia e nel mondo, la maggioranza dei quali è composta da giovani professionisti e studenti universitari.
Infatti, i nostri soci e i nostri autori si scambiano informazioni e lavorano attraverso la rete internet, creando un network di connessioni molto diffuso e capace di stimolare la ricerca e lo scambio di conoscenze su una grande molteplicità di temi e aree geografiche.