Puoi leggerlo in 1 min.

La rassegna del Caffè – La rassegna giornaliera con i consigli della nostra redazione

Buon lunedì! Ecco qui la nostra rassegna stampa quotidiana con i migliori pezzi segnalati dai nostri coordinatori.

MEDIO ORIENTE E NORD AMERICA

Stati Uniti, Francia e Regno Unito colpiscono installazioni utilizzate per la produzione e lo stoccaggio di armi chimiche in Siria. Dal New York Times.

ASIA 

Il Ministro degli Esteri cinese Wang Yi si è recato in visita in Giappone per discutere di crisi nordcoreana e cooperazione economica. Un segno ulteriore del graduale disgelo tra i due Paesi dopo le tensioni dei mesi scorsi. Da Bloomberg.

EUROPA

La decisione di Emmanuel Macron e Theresa May di partecipare, al fianco di Trump, all’attacco di sabato al regime di Damasco ha provocato non poche polemiche e reazioni in Francia e nel Regno Unito. Da France 24.

AFRICA

Un morto e almeno 10 feriti durante l’attacco terrorista che sabato ha colpito uno delle basi della missione Minusma, nel nord del Mali. Da france24.

 

RUSSIA E CIS

Quale sarà il futuro politico della Bielorussia di Lukashenko? Prova a spiegarcelo il Carnegie Moscow Center con questa dettagliatissima analisi.

AMERICA LATINA

In argentina sale l’inflazione, stimata tra il 22 ed il 25% su base annua. A farne le spese soprattutto il ceto medio, secondo pagina 12. 

AMBIENTE

Scoperta nel mar rosso una parte di barriera corallina resistente al climate change. Ce ne parla El Pais

 

A cura di Alberto Assouad

[box type=”shadow” align=”” class=”” width=””]Un chicco in più

Le altre rassegne del Caffè

[/box]

Print Friendly, PDF & Email
Redazione

Il Caffè Geopolitico è un’Associazione Culturale, le cui attività si sviluppano prevalentemente attraverso questa Rivista online, che raccoglie i contributi di quanti amano studiare, analizzare e comunicare i fatti delle relazioni internazionali e i temi della geopolitica ad essi connessi.
La Rivista è interamente sviluppata in rete, grazie al contributo e al supporto di soci e simpatizzanti in Italia e nel mondo, la maggioranza dei quali è composta da giovani professionisti e studenti universitari.
Infatti, i nostri soci e i nostri autori si scambiano informazioni e lavorano attraverso la rete internet, creando un network di connessioni molto diffuso e capace di stimolare la ricerca e lo scambio di conoscenze su una grande molteplicità di temi e aree geografiche.