Puoi leggerlo in 1 min.

La rassegna del Caffè – La rassegna giornaliera con i consigli della nostra redazione

Buon martedì tutti! Ecco qui la nostra rassegna stampa quotidiana con i migliori pezzi segnalati dai nostri coordinatori.

RUSSIA E CIS

Nei prossimi mesi l’Iran potrebbe entrare a far parte dell’Unione Economica Eurasiatica. Un evento che amplierebbe le potenzialità economico-commerciali dell’Unione e che rafforzerebbe l’asse geopolitico tra Mosca e Teheran. Da Asianews.it 

ASIA

La Cina non ha gradito i commenti del mondo occidentale sull’annullamento del limite costituzionale dei due mandati presidenziali. E ha risposto duramente alle critiche tramite alcuni dei suoi organi di informazione. Dal Guardian.

AFRICA

Lo scorso 7 marzo si sono svolte le presidenziali in Sierra Leone. Queste elezioni si sono aggiudicate un primato mondiale: sono le prime, infatti, ad essersi svolte utilizzando la tecnologia “blockchain”che regola il funzionamento di Bitcoin e altre criptovalute. Via Il Post.

EUROPA

Il New York Times ricostruisce la crisi politica che sta attanagliando la Slovacchia e minacciando la stabilità del governo di Bratislava.

AMERICA LATINA

La sicurezza è uno dei problemi più gravi in Brasile. Cosa può succedere se la crisi dei conti pubblici fa crollare gli investimenti in sicurezza a Rio de Janeiro? Ne parla O Globo.

NORD AMERICA

Rex Tillerson non è più Segretario di Stato USA. Sarà sostituito dall’attuale Direttore della CIA, Mike Pompeo. Dal New York Times.

A cura di Alberto Assouad

Un chicco in più

Le altre rassegne del Caffè

Redazione

Il Caffè Geopolitico è un’Associazione Culturale, le cui attività si sviluppano prevalentemente attraverso questa Rivista online, che raccoglie i contributi di quanti amano studiare, analizzare e comunicare i fatti delle relazioni internazionali e i temi della geopolitica ad essi connessi.
La Rivista è interamente sviluppata in rete, grazie al contributo e al supporto di soci e simpatizzanti in Italia e nel mondo, la maggioranza dei quali è composta da giovani professionisti e studenti universitari.
Infatti, i nostri soci e i nostri autori si scambiano informazioni e lavorano attraverso la rete internet, creando un network di connessioni molto diffuso e capace di stimolare la ricerca e lo scambio di conoscenze su una grande molteplicità di temi e aree geografiche.