Puoi leggerlo in 1 min.

La rassegna del Caffè – La rassegna giornaliera con i consigli della nostra redazione

Buon mercoledì! Ecco qui la nostra rassegna stampa quotidiana con i migliori pezzi segnalati dai nostri coordinatori.

NORD AMERICA

Classifica aggiornata dei Presidenti americani più e meno amati di sempre. Al primo posto resiste Lincoln, tallonato da Washington. E Donald Trump? Non performa molto bene… scoprite tutta la classifica sul New York Times!

EUROPA

L’intervista di Der Spiegel a una delle figure più controverse dell’attuale scenario politico europeo: il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki.

ASIA

L’India vuole costruire una base militare nelle Seychelles per contrastare la crescente presenza cinese nell’Oceano Indiano. Dalla CNN.

RUSSIA E CIS

Qual è il ruolo della Russia in Libia? E che tipo di obiettivi sta cercando di raggiungere nel Paese nordafricano? Ce lo spiega il Valdai Club.

AFRICA

Dopo l’uscita di scena di Zuma, l’ANC si prepara a ridefinire la squadra di governo, reintegrando quei ministri che erano stati allontanati dall’ex Presidente. Da Bloomberg.

MEDIO ORIENTE

Secondo alcune analisi l’Iran si sarebbe già insediato in Siria con una decina di basi. Ne parla il Times di Israele.

AMERICA LATINA

Il Cile si prepara a voltare pagina; il presidente eletto Piñeira, in attesa di insediarsi a breve, scioglie le riserve sulla composizione del prossimo governo. Ce ne parla El Mercurio.

AMBIENTE

Nel paesino di Retortillo, 250 abitanti in provincia di Salamanca a 40 km dalla frontiera portoghese, è in corso la ricerca di un giacimento di uranio. Ambientalisti e residenti protestano, si spera in un intervento del governo di Lisbona. L’articolo di Pùblico.

A cura di Alberto Assouad

Un chicco in più

Le altre rassegne del Caffè

Redazione

Il Caffè Geopolitico è un’Associazione Culturale, le cui attività si sviluppano prevalentemente attraverso questa Rivista online, che raccoglie i contributi di quanti amano studiare, analizzare e comunicare i fatti delle relazioni internazionali e i temi della geopolitica ad essi connessi.
La Rivista è interamente sviluppata in rete, grazie al contributo e al supporto di soci e simpatizzanti in Italia e nel mondo, la maggioranza dei quali è composta da giovani professionisti e studenti universitari.
Infatti, i nostri soci e i nostri autori si scambiano informazioni e lavorano attraverso la rete internet, creando un network di connessioni molto diffuso e capace di stimolare la ricerca e lo scambio di conoscenze su una grande molteplicità di temi e aree geografiche.