Puoi leggerlo in 3 min.
Nel giorno di Paolo Nespoli (uno dei 30 personaggi dell’anno nell’album di figurine del Caffè, che qui avevamo l’occhio lungo) una brutta notizia per il titolare di Astrocaffè, una delle rubriche più apprezzate del Caffè Geopolitico: oltre all’astronomia, anche l’astrologia si è impossessata della redazione, e così – vuoi la calura estiva, vuoi le ferie imminenti – la rassegna stampa della settimana è in stile oroscopo: un articolo a segno zodiacale. Mi raccomando, è un gioco (anche perché qui l’ordine giusto dei segni va cercato su Wikipedia, tanto si è esperti sul tema), potete leggere anche gli altri pezzi! ARIETE: un particolare allineamento di Giove e Plutone porterà a una sensibile ripresa delle vostra salute nei prossimi mesi. La stessa ripresa degli investimenti diretti esteri in Russia, con un rinnovato interesse di diverse multinazionali per questo mercato. Il Center for Security Studies di ETH Zurich (il Politecnico di Zurigo) in questa interessante analisi mostra come sanzioni e crisi dei prezzi energetici non abbiano bloccato del tutto gli investimenti, previsti anzi in aumento. In parte questo risultato è frutto di precise iniziative promosse dal Cremlino per incentivare l’interesse degli investitori esteri verso il Paese, saranno necessarie serie riforme strutturali per mantenere tale successo sul lungo termine. TORO: ahia, la suocera è in congiunzione e la luna è calante, come l’andamento dell’interscambio commerciale tra Usa e Russia, che potete vedere in questo bel grafico (fonte Us Census Bureau) trovato sul profilo twitter di Simon Kuestenmacher: se non lo conoscete, seguitelo, merita. GEMELLI: l’aria di vacanza vi ritempra e c’è una insolita decisione nelle vostre azioni, un po’ come la politica molto pragmatica della Ue verso Pyongyang. Nei nuovi negoziati internazionali sulla Corea del Nord, Bruxelles sta sostenendo le sanzioni contro il regime, ma incoraggiando al contempo anche iniziative diplomatiche per arrivare a una denuclearizzazione pacifica della penisola coreana. Asia Times racconta però come il problema nordcoreano sia più complesso di quello iraniano, e la UE potrebbe trovarsi in difficoltà a conciliare i suoi interessi con quelli di Cina e USA. CANCRO: una forte difficoltà potrebbe piegarvi, ma vi spalanca nuove opportunità. Un po’ come per l’economia russa: le nuove sanzioni approvate dal Congresso americano non presentano infatti solo aspetti negativi per Mosca. Bloomberg View racconta come da un lato acuiscano le tensioni tra Washington e i suoi principali alleati europei, che si sono opposti a questa nuova iniziativa americana, mentre dall’altro spingano il Paese a sviluppare nuovi sistemi di produzione e a diventare meno dipendente dall’Occidente per la sua economia. LEONE: una ricorrenza nefasta continua a turbare le vostre azioni, come in Sri Lanka, Paese che deve fare i conti con la memoria dopo la brutale conclusione dell’insurrezione Tamil nel 2009. Mentre le forze di sicurezza cingalesi hanno eretto diversi monumenti in onore dei propri caduti, ogni tentativo di ricordo delle vittime Tamil del conflitto è stato sostanzialmente soppresso. Questo rappresenta un serio problema per le iniziative di riconciliazione nazionale lanciate dal Presidente Sirisena nel 2015, come racconta Asia Times. VERGINE: le circostanze avverse non vi impediscono di continuare i vostri percorsi di crescita, esattamente come avviene in Uruguay, Paese che cresce da 15 anni nonostante non abbia risorse, sia tra due giganti un poco agitati, ed è governato dalla Sinistra dal 2005: per questo si parla di “discreto (nel senso di silenzioso)  miracolo” su El Pais. BILANCIA: grandi sfide all’orizzonte, cariche di tensione e che potrebbero cambiare il vostro futuro. Proprio come in Venezuela, dove domani si vota per eleggere la Costituente fortemente voluta da Maduro (e che seguiremo). Si respira aria di battaglia, tra il presidente che la vede come strumento per rafforzarsi e la popolazione, che non la vuole assolutamente. Su Ultimas Noticias possiamo osservare le ragioni e le aspettative del regime.  SCORPIONE: è sorprendente come poesia e musica abbiano un ruolo così rilevante nella vostra vita. Proprio come in quella di uno jihadista: un pezzo da non perdere del Guardian su “come si crea uno jihadista”, con un occhio speciale allo storytelling. SAGITTARIO: in casa alcune tensioni fastidiose, ma le soddisfazioni sono fuori, dove nessuno smette di celebrarvi. Proprio come Justin Trudeau: l’opposizione canadese lo critica per la mancata riforma elettorale e per le politiche nei confronti degli indigeni, ma nello stesso tempo non smette di essere stimato all’estero, tanto da conquistare perfino Rolling Stones, che gli dedica un articolo pieno di stima. CAPRICORNO: Giove lascia il segno, trasudate nervosismo anche in posti che richiamerebbero a una maggior serenità, andando spesso fuori tema. Il riferimento è a Trump, ovviamente: non è neanche tra le peggiori della settimana, ma è da non perdere il suo discorso al raduno nazionale degli scout: attacca la stampa, torna sulle fake news e parla di soldi, ritorno alle tradizioni cristiane, economia, riforma sanitaria e della “gente più figa di New York”, come riporta tra gli altri Corriere.it. ACQUARIO: le grandi domande sui benefici che portano le vostre azioni porteranno a risposte interessanti. Come l’analisi quantitativa della Rand Corporation in merito all’impegno degli Stati Uniti nel mondo, da cui emerge che i costi dell’impegno all’estero sono ampiamente surclassati dai benefici economici che ne conseguono, sostenendo dunque che l’impegno americano nel mondo non sia utile solo sul piano della sicurezza ma anche su quello economico. PESCI: Saturno nel segno porta a vedervi sotto prospettive diverse. Come invita a fare questo paper di Heritage relativamente al budget per la difesa americano. Il più grande al mondo, superiore a quello dei successivi otto Paesi combinati. Ma questo è un metro di valutazione adeguato? Mini-spoler: per gli autori del paper, la risposta è un secco no, e la comparazione è fuorviante. Una riflessione notevole su un tema spesso inquadrato in un’ottica errata. La foto della settimana: a proposito di spazio, francesi su Marte? No è solo una tempesta di sabbia in Mali

A cura di Alberto Rossi

[box type=”shadow” align=”” class=”” width=””]Un chicco in più

Se volete, potete rileggere le passate rassegne La rassegna del Caffè 7 luglio 2017 La rassegna del Caffè 14 luglio 2017 La rassegna del Caffè 21 luglio 2017

[/box]

Print Friendly, PDF & Email
Alberto Rossi

Classe 1984, laureato nel 2009 in Scienze delle Relazioni Internazionali e dell’Integrazione Europea all’Università Cattolica di Milano (Facoltà di Scienze Politiche). La mia tesi sulla Seconda Intifada è stata svolta “sul campo” tra Israele e Territori Palestinesi vivendo a Gerusalemme, città in cui sono stato più volte, che porto nel cuore e in cui andrei domani a vivere (e sì, sembra assurdo, ma anche mia moglie Cristina verrebbe di corsa con me. Nostra figlia Anita invece, nata a maggio 2015, ancora non ci ha detto cosa ne pensa). Vivo a Milano, dopo 28 anni di Brianza, e sono Responsabile Marketing della Fondazione Italia Cina e analista del CeSIF (Centro Studi per l’Impresa della Fondazione Italia Cina). Tra le mie passioni, il calcio (portiere, allenatore, tifoso), la politica, i libri di Giovannino Guareschi, i giochi di magia, il teatro, la radio. Già, la radio: nel 2009 conducevo un programma di esteri su Bmradio.it, e con alcuni amici/colleghi appassionati di geopolitica e relazioni internazionali ci siamo detti: la radio non basta, dovremmo inventarci qualcosa di più per parlarne… Ecco, Il Caffè Geopolitico, di cui sono Presidente, è nato più o meno così.

1 commento

Comments are closed.