histats
Home - Aree geografiche - I cinguettii di Trump 7 luglio 2017

I cinguettii di Trump 7 luglio 2017

Come ci ricorda Trump nei primi tweet che vi mostriamo, in molti criticano il suo uso dei social network, decisamente non presidenziale. Eppure, precisa The Donald, la Casa Bianca è stata conquistata grazie a interviste, discorsi e tweet. In effetti, i social media hanno contribuito a far conoscere la sua agenda elettorale ovunque.

Il problema è che, in una settimana, sono più i tweet contro le fake news, gltri Stati e gli haters rispetto a quelli puramente informativi. Tra i più esilaranti c’è quello in cui Trump atterra la CNN con una mossa di wrestling, mentre tra quelli piu smart (ed è tutto dire) sulla politica estera ne abbiamo uno sulla Cina che viene “invitata” a fare qualcosa per la questione Corea del Nord, data la pressione economica che potrebbe usare dopo un  aumento del commercio con Pyongyang del 40%. Insomma, sembra che il leitmotiv siano la diplomazia morta tra i cinguettii e la stampa come il nuovo nemico. Ma quanto è utile questo uso dei social?  Aumenta i sostenitori di Trump con un approccio diretto presidente-elettori o fomentata l’ondata di critiche nei suoi confronti mostrandoci le sue mancanze? Certo è che l’intrattenimento è assicurato. Con oggi inauguriamo una nuova rubrica settimanale in cui raccogliamo alcuni dei tweet presidenziali e ve li mostriamo, con uno stile leggero e ironico.

Ma quel tizio non ha proprio nulla da fare? E la Cina?!

Cinesi…che cattivoni. Beh almeno ci abbiamo provato!

Make Twitter Great Again!

Toglietemi tutto, ma non i miei social!

Ora tocca a te New York Times!

A Trump certo non manca la modestia

Make Europe great Again? 

A cura di Emiliano Battisti e Giulia Mizzon