utenti ip tracking
lunedì 3 Agosto 2020
More

    Speciale COVID-19

    Israele non è più lo stesso

    In breve

    Dove si trova

    Puoi leggerlo in 1 min.

    Le recensioni del Caffè – Negli ultimi giorni è riesplosa la guerra nella Striscia di Gaza, nonostante gli innumerevoli tentativi di mediazione internazionale. Ciò che sorprende è che rispetto al passato Israele è diventato maggiormente astioso nei confronti del rivale palestinese e ancor più ossessionato dalla propria sicurezza. Ma da dove nascono queste inquietudini?

    Ne “Le metamorfosi di Israele”, Vittorio Dan Segre individua come momento di svolta la seconda guerra del Libano del luglio del 2006, dalla quale Israele è uscito profondamente cambiato. Ciò che ha determinato una trasformazione rispetto al passato è stata l’incapacità della dirigenza israeliana di comprendere il vero significato della guerra asimmetrica messa in atto da Hezbollah.

    Questo conflitto ha dunque messo a nudo l’impreparazione dello Stato ebraico, poiché Israele ha iniziato a rendersi conto di non avere rivali sul piano strettamente militare, ma di non riuscire, allo stesso tempo, a convertire questi successi tattici in capitale politico. Ed è proprio questo che fa la differenza in questo tipo di conflitti. Ad ogni modo, sarebbe riduttivo attribuire questo cambiamento solamente a un evento militare. Per questa ragione, nella prima parte del libro Segre si sofferma sui caratteri distintivi dell’ identità ebraica e come questi siano mutati nel corso del tempo.

    Oggi Israele non è più quello immaginato dai suoi padri fondatori, ovvero laico e praticamente europeo. È un paese in cui i sefarditi e gli ortodossi hanno un’influenza sempre più rilevante. Tutti questi aspetti hanno dunque profondamente cambiato Israele e il suo modo di reagire alle minacce. A ciò si aggiunga il fatto che per gli esperti del mondo arabo il conflitto israelo-palestinese è ormai irrisolvibile. La strategia dominante consiste nell’attendere, dato che lo Stato ebraico è una contraddizione storica che lentamente verrà assorbita. Tuttavia, negli ultimi capitoli del libro, Segre propone una possibile soluzione al conflitto che non verrà rivelata in questa sede per non privare gli appassionati del piacere della lettura.

    Per chi fosse interessato a leggere le parti salienti del libro suggeriamo il seguente link
    http://www.tecalibri.info/S/SEGRE-VD_metamorfosi.htm

     

    Mattia Bovi
    Mattia Bovi

    Laureato in Lingue e Relazioni Internazionali con una tesi sul ruolo del potere aereo nei conflitti asimmetrici, vince una borsa di studio che gli permette di studiare presso l’Università di Stellenbosch in Sudafrica, approfondendo le dinamiche legate allo sviluppo socio-economico del Paese dalla fine dell’apartheid a oggi.
    Le sue principali aree di interesse sono il Medio Oriente, l’Asia Centrale e la Turchia. Ama la fotografia, viaggiare e conoscere nuove culture. Quando non si dedica alla geopolitica, lo troviamo ad arbitrare tornei di tennis a livello nazionale.

    Ti potrebbe interessareCORRELATI
    Letture suggerite