Puoi leggerlo in 1 min.

Miscela Strategica – Vi presentiamo lo Yearbook di Miscela Strategica del 2013: scaricabile gratuitamente, raccoglie i contributi più importanti del 2013, e anche degli inediti. Buona lettura!

IL PRIMO E-BOOK DI MISCELA STRATEGICA – Lo Yearbook 2013 raccoglie 36 contributi di 13 autori, per la maggior parte giovani professionisti, a tutto beneficio della freschezza di idee ed esposizione. In aggiunta, vi proponiamo un contenuto speciale – Europa (In)Difesa – composto da saggi brevi inediti: Emanuela Sardellitti, Francesco Tucci e Lorenzo Nannetti ci propongono tre punti di osservazione delle politiche di difesa europee. L’Europa vive un momento di disorientamento politico, economico e sociale che si ripercuote inevitabilmente anche sul nostro oggetto di studio. A questo si aggiunge che, dopo decenni di Pace in Europa, le opinioni pubbliche mal comprendono quali condizioni abbiano in realtà garantito il periodo di “pax democratica”, prese da pur legittime rimostranze contro l’attuale classe politica. Noi, sperando di fare cosa gradita, riprendiamo il tema e portiamo alla Vostra attenzione criticità politiche, economiche, strutturali, tecnologiche e operative.

[subscribelocker]

Scarica lo Yearbook nel formato che preferisci:

Buona lettura!

[/subscribelocker]

Miscela Strategica nasce ufficialmente il 22 maggio 2013 come uno Speciale de Il Caffè Geopolitico dedicato alla geostrategia e agli affari militari. In pochi mesi lo speciale si è consolidato fino ad assumere le caratteristiche di una rubrica settimanale.
Affrontiamo una vasta gamma di temi con lo scopo di fornire al lettore una visione di insieme di quelli che sono i principali trend del mondo di oggi nelle materie da noi trattate. Le esigenze di difesa e intervento armato non sono più argomento per soli specialisti, nel senso che fanno ormai parte dell’informazione che ci viene servita tutti i giorni. Invece, permane la conoscenza limitata della materia e delle dinamiche che la sottendono. Noi de Il Caffè Geopolitico cerchiamo quindi di contribuire a diffondere questa conoscenza fornendo un prodotto divulgativo che però conservi l’equilibrio e il rigore delle pubblicazioni scientifiche. Speriamo di essere riusciti nell’intento. Sicuramente continueremo a provarci per il 2014, con rinnovato entusiasmo.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci il tuo nome