utenti ip tracking
lunedì 6 Aprile 2020
More

    L’influenza della Covid-19 sull’economia cinese

    I provedimenti per arginare il Covid-19 in Cina e in Europa sono drastici. Oltre ad aver cambiato le abitudini della popolazione, hanno sconvolto il mondo sanitario, economico e finanziario.

    Primarie dem, Biden verso la nomination democratica

    In breve

    • Si è votato in Florida, Arizona e Illinois.
    • Lo stato dell’Ohio ha rinviato le elezioni causa emergenza Covid-19.
    • Biden è sempre più vicino alla nomination democratica, data la vittoria conseguita in queste votazioni.

    Dove si trova

    Puoi leggerlo in 1 min.

    Ristretto – Continuano le votazioni per le primarie democratiche, questa volta in Florida, Arizona e Illinois. Manca all’appello lo stato dell’Ohio, che ha rinviato le elezioni causa Covid-19.

    L’emergenza Covid-19 ha influenzato, com’era prevedibile, le elezioni dem di questa tornata: il Governatore Mike DeWine ha infatti posticipato le votazioni in Ohio. Negli altri tre stati, le primarie sono state caratterizzate da nuove regole in maniera tale da rispettare il “social distancing per via dello stato di emergenza nazionale annunciato dal Presidente USA lo scorso 13 marzo. Quali sono stati i risultati di queste primarie? Ricordiamo che i delegati da assegnare erano rispettivamente 248, 78 e 184 in Florida, Arizona e Illinois. L’ex Vicepresidente Joe Biden va verso la nomination democratica per sfidare Trump: ha vinto, anche questa volta, ovunque. Infatti, in linea con le previsioni di Real Clear Politics – e in alcuni casi al di sopra di queste – Biden conferma il suo vantaggio su Bernie Sanders, mettendo da parte Tulsi Gabbard che, seppure ancora in corsa, non ha da tempo alcuna chance. Questo il commento di Biden su Twitter: “Dal primo giorno, il nostro obiettivo è stato quello di unificare il partito e la nazione – e stasera, siamo ad un passo dal raggiungerlo. Facciamolo, insieme”. Secondo i dati qui consultati (ore 10 italiane), il front-runner di questa corsa elettorale ha ottenuto le seguenti percentuali: 61.9 in Florida, 59.1 in Illinois e 43.6 in Arizona. Sanders, invece, è al di sotto del 40%. Per ora sono stati assegnati 249 delegati a Biden e 116 a Sanders (nel conteggio ne mancano ancora 76).

    Dall’altra parte, sul fronte repubblicano, Donald Trump è ufficialmente il candidato GOP per le presidenziali di novembre – una pura formalità, data l’assenza di veri e propri rivali fin dall’inizio della campagna per la rielezione.

    Il coronavirus ha già avuto un impatto sulle primarie – come si è già visto con il rinvio di varie votazioni, non solo quella in Ohio ma anche in Georgia e Louisiana. Difficili da calcolare, ad oggi, le ripercussioni sulle elezioni di novembre per via della situazione d’incertezza che si sta vivendo. Sull’andamento delle elezioni democratiche è chiaro che, salvo sorprese, Biden si sta orientando verso la nomination democratica, per vincerla.

    Marta Annalisa Savino

    Immagine “Joe Biden at McKinley Elementary School” by Phil Roeder is licensed under CC BY

    Primarie dem, Biden verso la nomination democratica 1
    Marta Annalisa Savino

    Laureata magistrale in “Relazioni internazionali” presso l’Università degli Studi di Milano, analista presso “Il Caffè Geopolitico” con focus sul Nord America, collaboratore per “Ultima Voce” e Direttore della divisione Academy nella no-profit “Mondo Internazionale”. Appassionata di viaggi, scrittura, analisi di temi di carattere geopolitico, lingue: inglese, francese e spagnolo.

    Ti potrebbe interessareCORRELATI
    Letture suggerite