Photo by fill is licensed under CC BY-NC-SA
Puoi leggerlo in 1 min.

Best of 2019 – Gli articoli da ricordare di questa prima parte dell’anno per il Desk Europa – Prima parte

Il tema chiave che ha caratterizzato la prima metà del 2019 nel Vecchio Continente è stato quello delle Elezioni Europee, appuntamento molto importante verso il quale il “Caffè Geopolitico” vi ha accompagnato in maniera chiara e – speriamo – esaustiva descrivendovi il funzionamento delle istituzioni e l’evoluzione degli equilibri politici al loro interno.

Come avevamo più o meno previsto, chi si aspettava una “rivoluzione” in seno al Parlamento Europeo si è dovuto ricredere: le forze sovraniste non hanno “sfondato” e, seppure gli equilibri si siano modificati rispetto a cinque anni fa, le forze “tradizionali” dei Popolari e dei Socialdemocratici hanno confermato la loro centralità, anche se per riuscire a formare una maggioranza hanno avuto bisogno del sostegno di Liberali e Verdi. C’è dunque da immaginare che le tematiche legate all’ambiente e al cambiamento climatico saranno centrali durante il mandato della nuova Presidente della Commissione Europea, la tedesca Ursula Von der Leyen, Ministro della Difesa uscente della Repubblica Federale.

Print Friendly, PDF & Email
Davide Tentori

Sono nato a Varese nel 1984 e sono Dottore di Ricerca in Istituzioni e Politiche presso l’Università “Cattolica” di Milano con una tesi sullo sviluppo economico dell’Argentina dopo la crisi del 2001. Il Sudamerica rimane il mio primo amore, ma ragioni professionali mi hanno portato ad occuparmi di altre faccende: oggi infatti lavoro a Roma presso l’Ambasciata Britannica in qualità di Esperto di Politiche Commerciali. In precedenza ho lavorato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri dove mi sono occupato di G7 e G20, e a Londra come Research Associate presso il dipartimento di Economia Internazionale a Chatham House – The Royal Institute of International Affairs. Sono il Presidente del Caffè Geopolitico e coordinatore del Desk Europa