Puoi leggerlo in 1 min.

Eventi| Il Caffè Geopolitico partecipa alla rassegna “Regimi e libertà negate” organizzata dall’associazione L’Osteria Volante a Padova. Appuntamento il 30 maggio con Simone Pelizza e Elisabetta Esposito per parlare di diritti umani nei Paesi asiatici.

Qual è la situazione dei diritti umani in Asia? Dopo un periodo di progressi promettenti, la regione sembra avere imboccato nuovamente la strada dell’autoritarismo, grazie anche alla crescente influenza politica e economica della Cina. Il modello cinese sta infatti facendo breccia nei Paesi del Sud-est asiatico, sostenuto dai massicci investimenti finanziari legati alla Belt and Road Initiative (BRI), mentre emergono forme di populismo nazionalista che mettono a rischio sistemi democratici come quelli dell’India e delle Filippine. Quali sono i trend regionali in merito? E cosa può fare l’Occidente per sostenere la causa dei diritti umani nell’area?

Simone Pelizza e Elisabetta Esposito (Il Caffè Geopolitico) ne parleranno all’evento “Asia: uno sguardo alle libertà negate” organizzato a Padova il 30 maggio dall’associazione L’Osteria Volante. La serata si terrà al Centro Universitario (ore 18) e fa parte della rassegna EventOne dell’Osteria Volante sul tema dei “Regimi e libertà negate”, in corso nella città veneta sino al 2 giugno. Gli interventi saranno accompagnati da intermezzi recitati, curati da Daniele Nigris, e da un dibattito con il pubblico presente. Ingresso libero.

Print Friendly, PDF & Email
Redazione

Il Caffè Geopolitico è un’Associazione Culturale, le cui attività si sviluppano prevalentemente attraverso questa Rivista online, che raccoglie i contributi di quanti amano studiare, analizzare e comunicare i fatti delle relazioni internazionali e i temi della geopolitica ad essi connessi.
La Rivista è interamente sviluppata in rete, grazie al contributo e al supporto di soci e simpatizzanti in Italia e nel mondo, la maggioranza dei quali è composta da giovani professionisti e studenti universitari.
Infatti, i nostri soci e i nostri autori si scambiano informazioni e lavorano attraverso la rete internet, creando un network di connessioni molto diffuso e capace di stimolare la ricerca e lo scambio di conoscenze su una grande molteplicità di temi e aree geografiche.