contatore visite gratuito
Home - Temi - Miscela strategica - Una visita a Generale Meccatronica Applicata
Il logo dell'azienda.

Una visita a Generale Meccatronica Applicata

Miscela Strategica – Abbiamo visitato lo stabilimento di Generale Meccatronica Applicata, azienda campana che si distingue nella produzione di sistemi inerziali e avionici. Li abbiamo incontrati al salone DSEI 2015, accogliendo il loro invito a visitare la fabbrica di Giugliano

L’AZIENDA – Generale Meccatronica Applicata (GMA) è un’azienda campana fondata nel 1977 da Angelo Punzi. La produzione comincia con alcune forniture per Selex sistemi integrati per poi evolversi in una gamma sempre più diversificata di prodotti apprezzati da un numero crescente di clienti, in Italia e all’estero. Dal 2010 acquisisce la Axitude e amplia la sua offerta di prodotti all’avionica. Nel 2013 GMA concentra le proprie attività nel nuovo stabilimento, una fabbrica biodinamica sviluppata secondo la filosofia che «la competizione economica si pratica anche sviluppando il lavoro in un contesto ambientale che persegue la partecipazione alle scelte, la concentrazione, il senso di appartenenza». D’altronde l’approccio innovativo è il quid che ha permesso all’azienda di affermarsi e di crescere. GMA impiega oggi circa 100 dipendenti e ha un fatturato annuo che oscilla tra i 15 e i 18 milioni di euro.  DSC05678

Fig.1 – Il presidente di GMA, Angelo Punzi, alla sua scrivania. Foto: Il Caffè Geopolitico

I PRODOTTI – GMA lavora da tempo come fornitore di prodotti e servizi ad alto contenuto tecnologico per aziende italiane ed estere attive nei settori della difesa & civile per applicazioni marine, avioniche e terrestri. Nello sviluppo dei propri prodotti è forte la collaborazione con Centri di Ricerca e Università, in particolare la Federico II di Napoli. Il prodotto di punta, a più alto contenuto tecnologico, è rappresentato dalle piattaforme inerziali basate su tecnologia MEMS destinate al controllo dell’assetto e della navigazione. L’azienda si contraddistingue anche per la realizzazione di prodotti meccanici e meccatronici afferenti i sistemi di combattimento di navi militari, come console multifunzione, touch screen, sistemi di alimentazione e rack. Al momento della visita GMA era inoltre impegnata nella produzione di componenti speciali per il CIRA (Centro Italiano Ricerche Aeronautiche), confermando ancora una volta la qualità del lavoro e l’attiva partecipazione alle attività industriali nazionali.

DSC05666

Fig.2 – Apparecchiatura in allestimento per il CIRA – Centro Italiano Ricerche Aerospaziali. Foto: Il Caffè Geopolitico

DSC05672
Fig.3 – Una console multifunzione prodotta da GMA. Foto: Il Caffè Geopolitico

LO STABILIMENTO – Lo stabilimento principale di Generale Meccatronica Applicata si trova nella zona industriale di Giugliano e occupa un’area di 12.000 metri quadrati. Veniamo accolti dal responsabile marketing, Giovanni Lucignano, che ci illustra le caratteristiche principali della struttura e ci introduce al presidente Angelo Punzi. Con lui proseguiamo la visita che ci porta a conoscere meglio la fabbrica, il metodo di lavoro e le peculiarità che fanno di GMA un’azienda di successo che opera da circa 40 anni sul mercato. Lo stabile si divide su tre livelli: al piano superiore l’amministrazione, al piano inferiore la produzione meccanica ed elettronica e al piano terra la show room, il laboratorio assistenza e il laboratorio R&S. A questo piano troviamo anche una sala riunioni da 100 posti, la mensa, l’area ricreazione, una palestra e infine la cappella. È anche presente un laboratorio di ceramiche gestito dalla moglie del presidente dove, chi dei dipendenti è interessato, può apprendere i segreti di questa meravigliosa arte. Il piano superiore comprende ufficio gestione del personale, ufficio marketing, area amministrativa (finanza, clienti e fornitori, gestione ordini, gestione materiali e acquisti, CED), ufficio tecnico e meccanico, ufficio avionica, controllo qualità, R&S, sale riunioni oltre la Direzione del consorzio degli imprenditori dell’area ASI di Giugliano di cui Angelo Punzi è presidente.

DSC05663
Fig.4 – Distributori di energia per auto elettriche di ABB, e di cui GMA cura la meccanica. Foto: Il Caffè Geopolitico

Attraverso una singolare scala autoprodotta si accede al reparto produzione. Il piano inferiore è organizzato in maniera molto razionale. In particolare, il processo produttivo si può seguire visivamente ed è pertanto facile avere un’immagine di insieme del flusso di lavoro. Visitiamo le varie aree nelle quali si svolgono le attività di pregio dell’azienda. Assistiamo con piacere alla nascita di alcuni prodotti. Ogni pezzo ha il suo ciclo di lavorazione e controllo e l’avanzamento lungo la linea di montaggio viene controllato tramite un codice a barre, che permette di seguire ciascun pezzo e il suo status. Lo stabilimento di Giugliano è in grado di produrre circa 7-8000 pezzi meccanici al mese con riferimento alla produzione meccanica. Il presidente Punzi ci fa visitare le aree produttive: produzione meccanica ed elettromeccanica, trattamento, verniciatura, controllo qualità e altre. Abbiamo modo di vedere la produzione dei rack per navi militari, principalmente destinati alle fregate classe FREMM della Marina Militare. Successo hanno riscosso anche i distributori di energia per macchine elettriche di cui GMA cura la meccanica. I pezzi finiti sono destinati a commesse estere del Cliente ABB. Anche in questo caso è possibile misurare il successo del prodotto per mezzo dell’incremento di ordini; lo stabilimento ha iniziato a produrre al ritmo di 5 pezzi a settimana, oggi ne produce 15 e il cliente richiede di accrescere ulteriormente la produzione. Questo comporterà alcuni ampliamenti, tra cui quello della reparto verniciatura, che abbiamo modo di visitare. Il presidente ci illustra i piani futuri per raddoppiare le dimensioni del reparto.

Video – Il filmato aziendale di GMA

Al piano terra particolarmente interessante è la visita al laboratorio di R&S. Gli strumenti presenti nel laboratorio consentono di provare i sistemi che vengono progettati attraverso prove termiche in camera climatiche, prove di shock e vibrazione, prove dinamiche attraverso motion simulator e prove magnetiche. Alcune componenti dei macchinari sono state autoprodotte per esigenze specifiche, rendendo spesso le prestazioni dei prodotti GMA esclusive. A questo piano suscitano molto interesse le aree destinate ai dipendenti come l’area ricreazione, la mensa, la palestra e una cappella per pregare. È qui dice Angelo Punzi che ogni anno celebriamo, tutti insieme, la messa per il Natale e quella di Pasqua.

DSC05677

Fig.5 – Alcuni macchinari per i test e le prove dei prodotti (termiche, climatiche, magnetiche, ecc.) Foto: Il Caffè Geopolitico

GMA E I GIOVANI – L’attività sociale dell’azienda la caratterizza quanto i suoi prodotti. Ci tiene a sottolinearlo più volte il presidente Angelo Punzi, che nel corso della visita menziona più volte le iniziative cui GMA ha partecipato nel tempo: una squadra di basket, visite mediche per risorse appartenenti all’azienda e anche per quelle che lavorano in altre realtà dell’area industriale di Giugliano, attività ricreative, culturali e formative. Ma il fiore all’occhiello di GMA in tal senso è l’impegno verso i giovani.

«Noi abbiamo avviato un percorso virtuoso con l’Unione industriali di Napoli – di cui sono Presidente della sezione metalmeccanica – che si chiama “Studiare l’impresa, l’impresa di studiare” e che sviluppiamo insieme a Il Mattino di Napoli» – racconta orgogliosamente Angelo Punzi,

Questo progetto abbina un’azienda a una scuola, solitamente un istituto tecnico. L’ultimo istituto cui GMA è stata abbinata è un liceo classico, il Liceo Sannazaro di Napoli, uno dei più importanti del capoluogo campano. Cosa può fare un’azienda che produce meccatronica quando entra in un istituto del genere? Tra le risorse richieste in Azienda figurano, oltre ai tecnici, l’avvocato per l’ufficio legale, il medico di fabbrica, un esperto di marketing – dunque un laureato in economia aziendale o in comunicazione. Quindi si può “pescare” da queste realtà, visto che non servono solo impiegati con skill tecnici. Ad oggi gli studenti di cinque istituti, tramite i PON, hanno avuto la possibilità di frequentare l’azienda per un mese. Essi seguono tutte le fasi di lavoro per la realizzazione di un prodotto ovvero dal momento in cui arriva la richiesta del cliente fino all’imballo. Praticamente una sorta di training on the job attraversando tutte le funzioni aziendali. In questo modo si cerca, nel breve tempo a disposizione, di trasferire attraverso momenti teorici e pratici l’essenza della vita aziendale in modo che l’iniziativa possa essere quanto più efficace possibile. Ma il percorso continua: da “Studiare l’impresa, l’impresa di studiare” al tirocinio – qualche istituto ha scelto di fare una settimana di alternanza scuola-lavoro. Infine, attraverso il progetto “Garanzia Giovani” 16 ragazzi sono stati selezionati per uno stage di più lunga durata, e due di questi sono già stati assunti.

DSC05664

Fig.6 – Alcune fasi della produzione. Foto: Il Caffè Geopolitico

Rivolgiamo un sentito ringraziamento al presidente Angelo Punzi e al responsabile marketing Giovanni Lucignano per la loro calorosa accoglienza e la grande disponibilità!

Marco Giulio Barone
Giulia Tilenni

Un chicco in più

La visita presso GMA fa parte del nuovo ciclo di attività di Miscela Strategica dedicato al comparto industriale della difesa inaugurato con lo Speciale DSEI 2015. A tal proposito, vi anticipiamo la partecipazione del team Miscela Strategica ad Eurosatory 2016. Continuate e seguirci!

Vi suggeriamo inoltre, sulle nostre pagine, la nostra serie di interviste sul tema:

1 comments
Annamaria Cozzolino
Annamaria Cozzolino

Un'eccellenza della Regione Campania ma i nostri politici lo capiscono o sono completamente Sordi?