contatore visite gratuito
Home - Aree geografiche - Verso il Libro Bianco della Difesa: come la vediamo noi
ebook procurement

Verso il Libro Bianco della Difesa: come la vediamo noi

Vi presentiamo il nostro e-book “Verso il Libro Bianco della Difesa – Il procurement e il contesto geostrategico italiano”, scaricabile gratuitamente dal nostro sito. In un periodo di importanti riflessioni sul futuro della nostra Difesa, diamo il nostro contributo al dibattito pubblico. 

Questa nostra pubblicazione nasce dalla necessità di esprimere un prodotto editoriale divulgativo che si ponesse al di sopra delle parti nel dibattito politico che, in questi mesi, ha visto un aspro confronto su alcuni programmi di acquisizione delle Forze Armate.

Simbolo di tale dibattito è divenuto il cacciabombardiere di concezione statunitense F-35, trasformato in un simbolo da abbattere o da proteggere a seconda della posizione politica di riferimento. Noi abbiamo deciso di allargare lo sguardo, partendo dal presupposto che l’approccio perseguito dalle varie forze politiche al grido di F-35 Sì! / F-35 No! manchi di prospettiva e profondità di analisi nei confronti del più ampio tema del procurement militare, che dovrebbe invece essere meglio compreso e trattato nell’interesse del Paese.

In particolare, l’argomento procurement ha implicazioni che influenzano dinamiche chiave per la ripresa del Paese quali credibilità internazionale, difesa della collettività, competitività tecnologica, opportunità di impiego, e integrazione europea. Temi questi che vengono ormai declamati a gran voce da tutte le forze politiche del Paese, sia di maggioranza che di opposizione, ma che cadono nel dimenticatoio quando si tratta di maturare decisioni complesse che vadano oltre le retoriche di partito e tengano piuttosto in considerazione le necessità dell’Italia in tema di sicurezza nazionale e internazionale. Esigenze che, seppur neglette, si fanno ogni giorno più pressanti.

Le aree di nostro interesse strategico quali il bacino mediterraneo, il Medio Oriente o il Nord Africa sono instabili e cariche di problemi irrisolti (in parte per nostra (ir)responsabilità) che non possiamo più trascurare. Ad esempio, l’annosa questione dei migranti provenienti dal continente africano e dal Medio Oriente in fiamme rappresenta uno dei segni più visibili della mancanza di adeguati interventi a monte che pongano l’Italia in condizione di gestire la propria dimensione internazionale nel lungo termine e non solo come continua risposta alle emergenze. In questo contesto capire di quali assetti le nostre Forze Armate abbisognino (o meno) non è tema riducibile al veto o l’approvazione di un singolo programma.

L’iniziativa del Ministro della Difesa Roberta Pinotti di redigere un Libro Bianco della Difesa è da considerarsi, in quest’ottica, un’iniziativa positiva. Sorgono tuttavia dei dubbi sull’efficacia che tale documento programmatico possa avere nel panorama strategico italiano senza l’appoggio dell’intero sistema-Paese che deve concorrere a determinare le linee di indirizzo politico di lungo periodo che si collocano a monte di tale processo di razionalizzazione delle risorse dedicate alle Forze Armate.

Il presente documento si propone di spiegare nel dettaglio a quali componenti del sistema-Paese le affermazioni di cui sopra si riferiscono e quali siano le prospettive future auspicabili per ciascun settore coinvolto nel più ampio processo di definizione delle esigenze nazionali di procurement.

L’e-book si colloca inoltre nel pieno della mission de Il Caffè Geopolitico che, utilizzando le capacità interne di analisi e informazione, si prefigge di contribuire alla diffusione delle tematiche legate alla geopolitica ed alle relazioni internazionali, verso una conoscenza che ci piace definire “cultura degli esteri”.

Marco Giulio Barone

 

Scarica l’ebook!

3 comments
Il Caffè Geopolitico
Il Caffè Geopolitico

Ciao Raffaele, si può scaricare molto semplicemente in fondo alla pagina del link che trovi qui sopra!